Fiere ed eventi

L’aftermarket ritorna in strada

Aftermarket e fiereAftermarket e fiere.

La pandemia ha stravolto vita e lavoro di miliardi di persone e il recupero è ancora incerto ma l’aftermarket ritorna in strada e ci si potrà vedere, con le dovute cautele, in presenza. Vediamo quindi i principali saloni aftermarket e automotive che si svolgeranno live, sperando che il virus non costringa a cambiamenti. Per quel che riguarda l’Italia, il ‘Decreto riaperture’, approvato il 21 aprile 2021, prevede norme specifiche per gli eventi al chiuso e all’aperto. Nel comunicato governativo leggiamo che “dal 15 giugno in zona gialla è consentito lo svolgimento in presenza delle fiere. Dal 1° luglio 2021, dei convegni e dei congressi. E’ consentito, inoltre, svolgere, anche in data anteriore, attività preparatorie che non prevedono afflusso di pubblico. L’ingresso nel territorio nazionale per partecipare a fiere di cui al presente comma è comunque consentito, fermi restando gli obblighi previsti in relazione al territorio estero di provenienza”. Non sembrano quindi esserci i limiti previsti per gli spettacoli e gli eventi sportivi.

 

L’aftermarket ritorna in strada: dove e quando

Sappiamo che Automechanika Frankfurt sarà ibrida e si svolgerà dal 14 al 18 settembre e ospiterà la Body & Paint competition riservata a carrozzieri e verniciatori. Ricordiamo altri eventi, tramite i quali l’aftermarket ritorna in strada, del circuito Automechanika, la date di diversi dei quali spostate per la pandemia: Nur Sultan (Kazakhstan)dal 13 al 15 maggio, Ho Chi Min City (Vietnam) dal 29 giugno al 1° luglio, Moscow dal 23 al 26 agosto, Mexico City dal 1° al 3 dicembre e Dubai dal 14 al 16 dicembre. Ritornando in Italia segnaliamo il MIMO - Milano Monza Motor Show, dal 10 al 13 giugno, che si candida ad essere il più importante motor show in Europa nel 2021. Sono state confermate molte anteprime e la formula già collaudata nel 2020. Rimandato invece al 27 gennaio 2022 il salone milanese Transpotec Logitech, evento internazionale dedicato all’autotrasporto e alla logistica. Anche Autopromotec è slittata al 25 maggio 2022 ma l’attività non si ferma: Motorsport Next – Industry Innovation and Technology Transfer Global Forum debutterà il 30 giugno. Questa manifestazione co-organizzata da ANFIA–Motorsport e Autopromotec, verrà trasmessa su una piattaforma web di conferencing digitale, in modo che pubblico e aziende possano interagire all’interno di aree virtuali. Uno schema simile a quello di Futurmotive, evento virtuale dal bilancio più che positivo.

 

Altri eventi nei quali l’aftermarket ritorna in strada

La voglia di riscossa di aftermarket e automotive è evidente quando leggiamo di tanti eventi che, pur di tenersi su strada, vengono riprogrammati. L’evento Company Car Drive dedicato ai professionisti delle flotte, per esempio, si terrà a Lainate l’8 luglio. Un altro evento nel quale l’aftermarket ritorna in strada è Autotechnica 2021, dedicata ai professionisti automotive e prevista dal 2 al 5 maggio a Bruxelles. Monaco di Baviera ospiterà, dal 5 maggio, Transport Logistic, dedicata a logistica, trasporto e telematica mentre a Friedrichshafen dal 16 al 21 maggio si terrà il Tuning World Bodensee 2021. Uscendo dall’Europa segnaliamo Collision Repair Expo 2021, a Melbourne dal 29 aprile al 1° maggio, e la cinese CAPAS Chengdu 2021, dal 20 al 22 maggio, un’esposizione dedicata a ricambi, manutenzione e accessori automotive. Anche se la distanza è enorme, il Web consente comunque di osservare e imparare da questi eventi lontani che confermano la vitalità di un aftermarket che ritorna in strada.

Nicodemo Angì

Commenta