Automotive

Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2017 : spazio ai colori ed alle emozioni

Un evento imperdibile per gli appassionati di auto, ma anche per chi come noi, lavora nell’automotive da tanti anni, perché Ginevra è una delle più interessanti e complete manifestazioni automobilistiche in Europa. 

Un Salone raccolto, tutto funziona o quasi, perché nei giorni dedicati all’evento automotive più atteso dell’anno, Ginevra viene letteralmente preso d’assalto da appassionati, giornalisti esperti e curiosi.

Ma quali novità quest’anno hanno caratterizzato questa importante kermesse delle quattro ruote?

Per quanto concerne i marchi Italiani, sicuramente l’Alfa Romeo Stelvio è stato uno dei SUV più attesi e richiesti dal mercato, ma anche la Ferrari con la sua 812 Superfast ha fatto sognare chi come noi, vive di performance pure. 

Non solo però auto fuori dal comune ma anche vetture per tutti, così se nello stand Fiat, il palco era tutto per la 500X S-Design e la Tipo 5 Porte S-Design, Lancia esibiva la sua Ypsilon Unyca , mentre  la Maserati celebrava il suo centenario con una versione speciale della GranTurismo e Gran Cabrio: la Sport Special.

Nello stand Lamborghini, riflettori puntati sulla Huracan Performante, sportivissima che ha ottenuto al Nurburgring un tempo sensazionale; anche in Pagani, la Huayra Roadster, faceva sognare.

Passando a vetture più “mortali”, bella la proposta della Nissan, con la nuova Micra e Qashqai, interessante è la Suzuki Swift così come la nuova Ford Fiesta. 

Da segnalare anche l’entrata nel segmento delle ammiraglie lussuose e performanti della Kia Stinger, mentre Renault con la nuova Captur , continua a cavalcare l’onda del successo nel segmento dei SUV “middle size”. 

Mercedes propone la Classe E nelle varianti Coupé e Cabrio, Alpine celebra il suo ritorno sul mercato con la leggerissima A110, mentre Volvo porta al debutto la nuova XC60.

Un Salone dell’Auto, quello di Ginevra, ancora una volta ricco di novità, non resta che visitarlo per sognare ad occhi aperti.

Marco Lasala

Commenta