Automotive

La nuova frontiera della Nissan Intelligent Mobility

Un progetto che permetterà un collegamento diretto tra il cervello umano e l’automobile, attraverso l’interpretazione e la lettura dei segnali emessi dalla materiale celebrale umana, una nuova visione del concetto uomo / automobile. 

Nissan Brain-to-Vehicle è la nuova tecnologia che permetterà di ridurre notevolmente i tempi di reazione degli automobilisti, trasformando l’esperienza di guida, in una condotta ancora più piacevole. 

Nell’era della guida autonoma, li dove si pensa che l’uomo perderà la sua valenza alla guida, la tecnologia B2V va esattamente nella direzione opposta, perché sfrutta i segnali indotti dal nostro cervello per rendere la guida più emozionante. 

Prevedere, rilevare, questi i due concetti chiavi della nuova tecnologia Nissan, non appena il conducente si appresterà a compiere un movimento, il segnale emesso dal suo cervello sarà rilevato e tradotto; anche in materia di comfort ci sarà un dialogo tra l’uomo e la macchina per modificare, qualora fosse necessario, configurazione e stile di guida. 

Si prevede che grazie al Nissan B2V ci sarà un anticipo sui movimenti tra lo 0,2 e lo 0,5 secondi!

Marco Lasala

Commenta