Automotive

BMW X4 model year 2018: trazione integrale ed efficienza

Difficile cambiare un modello già perfetto di suo, ma dalla Germania arriva sempre qualcosa di nuovo, di tecnologico: BMW X4 model year 2018 si affina nella dotazione e nell’estetica, assumendo una connotazione ancora più sportiva.

Il frontale resta fedele a quello del marchio BMW, con il doppio rene, qui di generose dimensioni ed i fari a LED che sovrastano le voluminosi ed appariscenti prese d’aria, la fiancata è priva di vezzosità se non fosse per la presa d’aria laterali, mentre rivoluzionario, per il marchio, è il retro, con i nuovi fari a LED, ultra sottili. Un aggiornamento che sensibilmente varia il carattere della BMW X4 , perché grazie a pochi ma sapienti tocchi di stile e dotazione, il SAV bavarese ora è decisamente più ammaliante.

Cresce nelle misure, in lunghezza arriva a sfiorare quota 4,75 metri, mentre in larghezza 1,918, dimensioni non proprio contenute che di fatto la rendono ora, una valida alternativa alla più ingombrante ed impegnativa X6 .

Tre le motorizzazioni a benzina, quattro quelle Diesel, tutte disponibili al momento del lancio, cuore di gamma, almeno in italia sarà la X4 xDrive 20d e X4 xDrive 30d , rispettivamente da 190 e 231 cavalli, e dai consumi decisamente contenuti, circa 5,4 e 5,7 litri per 100 chilometri.

Per la dotazione di serie come sempre ci sarà l’imbarazzo della scelta tra sistemi di guida assistita, elettronica sicura e impianto audio per i più esigenti.

Tutte le BMW X4 monteranno il cambio automatico doppia frizione Steptronic a 8 marce, di serie, così come la trazione integrale intelligente xDrive.

Marco Lasala

Commenta