27.6 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Alfa Romeo Giulia e Stelvio: gli italiani apprezzano la berlina e il SUV

    Alfa Romeo Giulia e Stelvio

    Nei primi cinque mesi dell’anno, l’Alfa Romeo Giulia e Stelvio, confermano le loro ottime performance in termini di vendita.

    Il D-SUV di casa Alfa Romeo, conquista una quota di mercato pari al 10%, crescendo così di 1,1 punti percentuali rispetto allo scorso anno, sono 2.821 le unità consegnate. Ottimo anche l’andamento della Giulia, la berlina italiana ha conquistato lo scorso mese di maggio, una segment share del 3,5%, ovvero +1,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2023.

    Una crescita sterminata anche da un incremento rilevante nel canale dei privati, risultati cui hanno contribuito sia le versioni Quadrifoglio che la gamma Tributo Italiano, due configurazioni che rappresentano al meglio la tecnologia e la sportività Alfa Romeo.

    Sia la berlina che il SUV del Biscione, sono prodotti a Cassino e offrono un vantaggio cliente pari a 1.500 euro, bonus che il brand mette a disposizione per chi acquisterà la Giulia o la Stelvio.

    Le dichiarazioni di Raffaele Russo, Country Manager di Alfa Romeo in Italia: “Sono molto soddisfatto delle performance di Giulia e Stelvio registrate quest’anno fino a oggi, due modelli che continuano a regalare emozioni viscerali alla nostra clientela. Sono certo che questi risultati commerciali sono destinati a migliorare ulteriormente grazie anche all’iniziativa “Diamo valore al made in Italy”. E sono altrettanto sicuro che un contributo significativo alla crescita del marchio arriverà dalla nuova Alfa Romeo Junior, la cui gamma si è appena arricchita delle nuove versioni di ingresso Ibrida ed Elettrica. Per i risultati di maggio e per quelli futuri, dunque, desidero ringraziare le nostre Concessionarie e i nostri Clienti che, ogni giorno di più, stanno dando piena fiducia al marchio”.

    Nonostante siano disponibili unicamente con motorizzazioni diesel e benzina, Giulia e Stelvio hanno conquistato il pubblico italiano per la loro innata sportività. La berlina e il SUV meritano di essere guidate per apprezzare quel DNA sportivo che da sempre caratterizza il Marchio del Biscione. 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie