Accessori e tecnologia

Valentino Rossi the Game: il videogioco prescritto dal Dottore

Nello sport si sa, esistono le icone, personaggi che lasciano una firma indelebile nella loro disciplina, i cui nomi sono ben noti non solo agli appassionati sportivi ma a tutti.

Sicuramente nel MotoGp il nome più importante è quello di Valentino Rossi aka il dottore o the doc.

Milestone, software house italiana che da anni ci esalta con i suoi titoli dedicati appunto alla guida delle due ruote, è oramai prossima a lanciare un nuovo videogioco con protagonista assoluto il pilota di Tavullia.

C’è il dottore in sala?

Dopo le ottime esperienze su tutti i titoli della serie “MotoGp” sembra quasi naturale immaginare un connubio tra Milestone e Valentino Rossi, Valentino Rossi the game farà la sua apparizione il prossimo 16 di giugno su pc e console.

Tra le diverse modalità di gioco abbiamo, oltre le classiche carriera, campionato e corsa a tempo e corsa singola, anche un’esclusiva Rossi Story, che consentirà al giocatore di rivedere e giocare i venti eventi più hot della carriera del dottore, tali eventi sono stati, tra l’altro, selezionati dallo stesso Rossi.

Come attività ulteriori sarà possibile allenarsi nel Ranch con le moto di flat track, il drift e tutte le attività legate al VR46 skyteam.

La pesante eredità del 46

Abbiamo già accennato della modalità carriera, in cui il giocatore si troverà a impersonare un giovane talento della VR46 Academy, la quale è una scuola gestita appunto da Valentino per trovare e coltivare i nuovi talenti della moto, che inizia la sua scalata al successo.

Partendo quindi dalla moto 3 fino ad arrivare alla motoGp, Milestone da al titolo un’impronta ruolistica dove appunto il giocatore sceglierà quali abilità aumentare in base al proprio stile di guida, e con i consigli di un sempre attento dottore, che fungerà da tutor per aiutare il giocatore a migliorare il proprio rapporto con la moto e i tracciati.

E’ ovvio che sarà possibile giocare la modalità campionato impersonando non solo Rossi ma anche gli altri piloti, rendendo però l’esperienza di gioco più povera.

Milestone ha poi assicurato una ricca componente multiplayer online e offline, che consentirà ai giocatori di rivivere tutte le modalità nominate sopra in compagnia degli amici.

Cosa aspettarci?

La Milestone ha investito in questo nuovo titolo molte risorse, difatti ha abbandonato, almeno per questo anno il nuovo gioco dedicato al motogp, serie fortunata che tra l’altro ha reso la software house famosa in tutto il mondo.

Ma come prenderanno i giocatori questo nuovo videogame?

Di certo tutti i fan del dottore non avranno un attimo di esitazione nell’ acquistare il titolo al lancio ma come reagiranno invece il resto dei giocatori con la passione delle due ruote?

Troveranno stimolante il poter giocare un titolo completamente dedicato al numero 46 più famoso del mondo oppure lo bocceranno sul nascere?

Lo scopriremo il prossimo 16 giugno e nel frattempo auguriamo a Milestone e al Dottore il meglio.

A cura di: Massimo De Vivo

Commenta