17.5 C
Napoli
domenica, 19 Maggio 2024
  • La Model A: l’auto drone della ALEF

    La Model A: l'auto drone della ALEF

    Metà auto, metà drone. E’ la Model A, l’auto drone realizzata dalla Alef Aeronautics, società partecipata anche da Elon Musk attraverso Space X ed è il simbolo dei trasporti futuristici.

    Il veicolo elettrico a decollo e atterraggio verticale, in passato visibile solo nelle pellicole cinematografiche, non sarà più un sogno per le 3 mila persone che lo hanno preordinato, con soli 150 dollari di anticipo è possibile prenotare l’auto drone della Alef.

    Tanto basta infatti per partecipare all’illusione; una manciata di dollari richiesti come deposito per entrare nella lista dei clienti con la libertà di ripensarci in qualsiasi momento e recuperare anche i soldi versati.

    L’investimento totale però, per avere la Model A, è di 300 mila dollari e se tutti gli ordini andassero a buon fine, si tratterebbe di un business da 850 milioni di dollari.

    Intanto al debutto europeo, presso il Mobile World Congress di Barcellona, la Model A ha catalizzato i desideri di tutti, non solo di chi vive in trance tecnologica dove nessun limite è precluso, ma anche di chi sa di poter decollare ed atterrare a piacimento, alzandosi in volo sopra tangenziali bloccate.

    A differenza delle soluzioni attuali che tendono a somigliare più a jet o elicotteri, il progetto di Alef Aeronautics infatti si presenta come un’auto vera e propria: la sua particolare configurazione permette al veicolo non solo di volare ma anche di muoversi su strada, anche grazie ai quattro motori elettrici posizionati in ciascuna ruota e ad otto eliche indipendenti che consentono una manovrabilità multidirezionale.

    L’auto drone ha una velocità di crociera di 177 km/h

    Ha una velocità di crociera di 177 km/h in aria e limitata tra 40 e 56 km/h su strada, la Model A si qualifica anche come un veicolo ultraleggero, facilitando il processo di approvazione normativa per l’uso sia su strada che in cielo.

    Il peso infatti, che era uno dei problemi principali, è stato risolto brillantemente contenendolo in soli 400 Kg.

    Alef Aeronautics ha già ottenuto dalla Federal Aviation Administration (FAA) una certificazione di idoneità al volo per scopi limitati, inclusi esposizione, ricerca e sviluppo, ma saranno necessarie ulteriori approvazioni per consentire i voli commerciali ai consumatori.

    Il marchio automobilistico ha annunciato che le consegne della vettura avverranno presumibilmente entro la fine del 2025, ma Dukhovny ha anche ammesso che la produzione partirà lentamente, sottolineando che non si vedranno molti di questi veicoli sorvolare i cieli delle grandi città.

    A cura di Valeria di Giorgio 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie