Accessori e tecnologia

Mazda CX-30 con l'i-Activ verso il futuro

La Mazda CX-30 compie l'ennesima impresa, mettendo alla prova il suo sistema in ben 800 km attraverso i variegati paesaggi del Kazakistan orientale sino al confine con la Cina.

Grande protagonista è il sistema di trazione integrale i-Activ presente sulla nuova Mazda CX-30

Grazie a questa innovativa tecnologia ed a una serie di sistemi studiati per ridurre gli attriti, la CX-30 consente una marcia raffinata e stabile anche nei percorsi più impervi, con ottimi consumi di carburante.

Il sistema i-Activ sulla Mazda CX-30 aggiunge il rilevamento del "carico verticale sulle quattro ruote" e funziona in sintonia con il GVC per controllare la distribuzione della coppia tra le ruote anteriori e posteriori.

In questo modo è possibile migliorare la trazione e l'aderenza in qualsiasi condizione.

Possibile anche ridurre in modo significativo le perdite meccaniche nel loro complesso.

Il percorso di oltre 800 chilometri del Kazakhstan Epic Drive ha rappresentato un'occasione ideale per testare al meglio la tenuta del sistema e del modello.

L'impresa ha visto la Mazda CX-30 partire da Almaty, la città più grande del kazakistan

Lasciato il centro cittadino dove la prova più dura era rappresentata dagli ingorghi tipici di grandi metropoli, il passaggio successivo è stata l'autostrada in direzione del Parco Nazionale di Aityn Emel.

La seconda parte della prova ha visto così centinaia di km su strade sterrate in un viaggio polveroso e impegnativo sino a Singing Dune.

Altra prova eccellente ha visto l'auto affrontare le pianure sub-desertiche verso la città di Zharkent.

La difficoltà aumenta verso il Charyn Canyon e su strade ancor più sterrate attraverso canyons sin verso Almaty. 

La capacità di Mazda CX-30 di affrontare tanti contesti diversi in un solo viaggio dimostra l'adattabilità del modello e la sua capacit‡ di superare ogni ostacolo.

Un nuovo successo per Mazda: un nuovo passo verso il futuro.

Marco Lasala 

Commenta