23.9 C
Napoli
domenica, 14 Luglio 2024
  • Lo sterzo by-wire al centro dell’accordo ZF, NIO.

    Aziende lontanissime geograficamente che si uniscono in una collaborazione strategica in nome dell’innovazione tecnologica, è questo il senso dell’accordo ZF e NIO per lo sterzo by-wire. La firma dell’intesa è avvenuta pochi giorni fa a Monaco di Baviera.

    Un segno del nuovo modo di fare industria, arriva anche dal fatto che l’accordo ZF NIO prevede l’istituzione di una condivisione istantanea delle informazioni, per migliorare la comunicazione e gli scambi di dati tecnici, in modo da ottenere processi e standard di qualità di alto livello. In effetti la manifattura automotive sta assorbendo in profondità i nuovi strumenti telematici, quali il cloud, che permettono ad aziende separate da migliaia di km di colloquiare in tempo reale. L’accordo ZF NIO per lo sterzo by-wire, è il primo che il Gruppo sigla in questo settore con un cliente nella regione Asia-Pacifico. La distanza fisica non impedirà però la promozione congiunta dello sviluppo della tecnologia, in settori quali la guida autonoma e l'elettrificazione.

    Il Gruppo ZF è quindi proiettato nell’innovazione tecnologica automotive, ma non rinnega le proprie radici che lo vedono, per esempio, fornire la trasmissione automatica della fantastica Maserati GranTurismo.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie