Ad Automechanika 2022, la firma importante di Inforicambi!

Automechanika 2022

Archivio >

Ad Automechanika 2022, la firma importante di Inforicambi

Bilancio strepitoso per il nostro giornale: Inforicambi ha saputo raccontare in real time l'aftermarket internazionale di Automechanika 2022

Bilancio strepitoso per il nostro giornale: Inforicambi ha saputo raccontare in real time l'aftermarket internazionale di Automechanika 2022Inforicambi in Automechanika 2022 per raccontare la sostenibilità e molto altro.

Le troupe giornalistiche di Inforicambi in Automechanika 2022 hanno girato in lungo e in largo per raccogliere la voce e la visione di operatori aftermarket di ogni tipo, dai grandi gruppi multinazionali a piccole realtà che sanno però farsi valere sui mercati internazionali. L’esperienza di Inforicambi in Automechanika Frankfurt - decine e decine di interviste, ore e ore di riprese e chissà quanti chilometri percorsi nei padiglioni della Frankfurt Messe - ha prodotto un’immensa mole di materiale, raccontando anche con delle dirette la fiera tedesca ed i suoi attori. Un primo aspetto da sottolineare è l’accento posto sulla sostenibilità: Automechanika 2022 l’ha promossa a filo conduttore e le aziende l’hanno fatta propria in molte maniere diverse. Gli operatori ci hanno parlato di attenzione al consumo energetico della produzione, imballaggi efficaci ma ‘leggeri’, nati da materiale riciclato e riciclabili a loro volta, e la grande attenzione verso i componenti rigenerati, che riducono moltissimo – di circa l’80% - il consumo energetico e delle materie prime durante la produzione.

 

Le aziende hanno testimoniato a Inforicambi in Automechanika 2022 la vocazione a produrre

Non sono poche le aziende italiane attive da decenni nel settore del remufacturing e questa loro peculiarità le ha riportate grandemente alla ribalta in questi tempi improntati all’economia circolare. Le imprese italiane incontrate da Inforicambi in Automechanika 2022 hanno inoltre una spiccata vocazione alla produzione per l’OE, per l’aftermarket o per entrambi i settori. Questa vocazione, tradizionale e fortissima per esempio in Emilia, Lombardia, Piemonte e Campania, si accompagna spesso con una logistica evoluta e con E-Commerce proprietari e specializzati. Da sottolineare anche l’evoluzione industriale di molte realtà, che hanno implementato i dettami dell’industria 4.0 digitalizzando gli stabilimenti e dotandoli di robot e automazione i cui dati vanno sul cloud per instaurare efficaci pratiche di data mining.

 

Aziende senza frontiere e digitali nel racconto di Inforicambi in Automechanika 2022

Molte aziende apprezzano il respiro internazionale di Automechanika, come spiegato dal direttore Olaf Mußhoff, e più d’una avrebbe o ha già partecipato ad altri appuntamenti di quello che è ormai un brand globale. Queste realtà produttive non hanno timori a proiettarsi all’estero, superando barriere linguistiche, legislative e organizzative: più d’una ha fatto acquisizione oltre frontiera o ha fondato filiali fuori dall’Italia. Sono moderne, digitali e si vogliono raccontare a Inforicambi, un media online che è sempre stato dalla loro parte e che vuole essere un’efficace cassa di risonanza della loro visione. Il contatto umano è per noi irrinunciabile e le donne e gli uomini di queste aziende hanno parlato volentieri ai nostri microfoni, finalmente in presenza dopo anni di restrizioni. La ripartenza dopo il lockdown è stata ottima ma sembra non aver ancora raggiunto i livelli pre-pandemia: a pesare le assenze di realtà e operatori cinesi e dell’Europa dell’Est e, secondo alcuni, i prezzi in salita. Se pochi si sono lamentati di questo aspetto, la totalità ha però concordato sulla ‘qualità’ dell’audience: a detta di tutti i visitatori sono stati interessati, concreti e qualificati. Una fiera quindi molto positiva, come testimoniato da Inforicambi in Automechanika 2022.

Nicodemo Angì

 

Commenta