Sicurezza e salute

Bosch punta sulla sicurezza al volante

Bosch punta sulla sicurezza al volanteBosch guarda sempre più alla sicurezza al volante.

Ormai un driver imprescindibile a cui guarda e pensa un automobilista. Il concetto di safety per Bosch ha il suo punto di maggior espressione oggi nell’ESP: il sistema elettronico di stabilità che ha salvato circa 15.000 vite solo nell’UE Un’innovazione che affonda le sue radici quasi 25 anni fa, quando Bosch e DaimlerBenz la introdussero per la prima volta sui veicoli Classe S nel 1995. Da allora, l’ESP contribuisce a mantenere i veicoli in strada in tutta sicurezza, anche in situazioni critiche. Secondo le stime dei ricercatori Bosch che studiano gli incidenti, il sistema antislittamento ha salvato, come detto, circa 15.000 vite solo nell’UE negli ultimi 25 anni, oltre ad aver evitato poco meno di mezzo milione di incidenti che avrebbero comportato lesioni personali. L’ESP è uno dei salvavita più importanti in un veicolo, insieme alla cintura di sicurezza e all’airbag. "Lo sviluppo del sistema elettronico di stabilità è stato un passo fondamentale verso il traguardo ‘vision zero’ dell’azzeramento dei morti sulla strada" evidenzia Harald Kroeger, membro del Board of management di Bosch, che aggiunge: "L’ESP è un esempio eccellente di ciò che intendiamo per tecnologia per la vita".

 

Commenta