Ricambi auto

Uno spicchio d’Italia in Global One

Global OneCati, Demauto, Embrepar e NUIC sono le nuove aziende che entrano a far parte della compagine societaria di Global One. Il Gruppo internazionale, con quartier generale a Francoforte e che fattura più di 2 miliardi di euro, ufficializza i nuovi attori dell’assetto societario che faranno parte del team dal primo gennaio 2019. Tra gli obiettivi di questa importante operazione industriale figura l’intenzione di presenziare maggiormente l’aftermarket europeo. E non solo.  Da qui l’ingresso di due referenziate imprese italiane. La torinese Cati, noto distributore italiano con filiali e magazzini regionali a Milano, Bologna, Brescia, Roma e Padova. Stessa valenza ha Demauto: distributore pugliese con sede a Bari che copre gran parte del mercato italiano con filiali e magazzini regionali a Firenze, Napoli e Padova. Gli altri due  soci sono Embrepar e NUIC. Il primo distributore brasiliano. L’altro gravita in Bosnia Erzegovina con una presenza strutturata:  14 negozi di ricambi,5 magazzini, più di 100 dipendenti e un turnover di 13 milioni di euro nel 2017.

Commenta