31.4 C
Napoli
giovedì, 25 Luglio 2024
  • Ricambi auto, in negozio ci entri con il green pass

    Ricambi auto, in negozio ci entri con il green passPer i negozi di ricambi auto ci vorrà il Green pass per entrare.

    Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato lo scorso venerdì il nuovo Dpcm che individua le esigenze essenziali e primarie della persona per soddisfare le quali non è richiesto il possesso del Green Pass, ai sensi del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1. La deroga vale per i servizi e le attività che si svolgono, in locali al chiuso, in 5 ambiti:

    • alimentare e prima necessità
    • sanitario;
    • veterinario;
    • di giustizia;
    • di sicurezza personale

    Ricambi auto: il nuovo decreto in materia di Green pass

    Dal prossimo 1° febbraio  scatterà l’obbligo generalizzato della certificazione verde di base, regolando dove essa potrà e non potrà essere esibita. Il nuovo decreto avrà dei riflessi anche sul settore dell'aftermarket, tra cui i negozi che vendono ricambi auto. Per accedere a queste attività, è necessario esibire il Green pass base. Chi non ce l'ha dovrà utilizzare, se vuole acquitare ricambi auto, il commercio online probabilmente. Inizialmente, questa ipotesi sembrava  non consentita: il Dpcm parla di accesso a tali locali solo per "esigenze alimentari e di prima necessità". Tuttavia nelle FAQ del sito del Governo nazionale, alla domanda "Coloro che accedono agli esercizi commerciali esenti dal cosidetto green pass, previsti dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 gennaio 2022, possono acquistare ogni tipo di merce?" si legge che: "Sì, l’accesso ai predetti esercizi commerciali consente l’acquisto di qualsiasi tipo di merce, anche se non legata al soddisfacimento delle esigenze essenziali e primarie individuate dal citato decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri".

    Ricambi auto e non solo con Green pass

    Stesso discorso vale per le atttività di manutenzione: officine, gommisti, elettrauti, carrozzerie, centri di revisione auto che non sono annoverati nella lista del Dpcm correlata ai servizi essenziali. Pertanto dal 1° febbraio al 31 marzo 2022 (salvo eventuali proroghe) potranno essere accessibili al pubblico solo mediante  esibizione del Green pass base o rafforzato. Le verifiche opportune saranno fatte dal titolare o dal personale di ciascuna attività.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie