Ricambi auto

Presente e futuro del post-vendita autorizzato

Presente e futuro del post-vendita autorizzatoIl post-vendita autorizzato viaggia su qualità ed efficienza. 

A fare un esame sullo stato di salute del settore è Fabrizio Guidi (nella foto), presidente di AsConAuto (Associazione  Consorzi Concessionari Auto). Lo fa all'interno della tavola rotonda virtuale “Service: scenari e strategie per il mercato e le reti “, tenutasi giovedì 17 settembre nello scenario di Automotive Dealer Day Digital Edition - ADD20, e che ha visto la partecipazione di Marc Aguettaz Country Manager, GiPA ItaliaUdo Herber Director Customer Services and Head of Training Academy, Mercedes-Benz Italia.

La tenuta del post-vendita autoroizzato ed il rapporto con la Concessionaria

Il presidente  Guidi rileva: La Concessionaria presidia la Rete. Il Service presidia la Concessionaria. Oltre il 70 per cento delle concessionarie operative in Italia fa parte oggi di AsConAuto, la nostra Associazione nata nel 2001   si conferma un progetto che cresce con responsabilità: 25 Consorzi, organizzati su base territoriale in 90 province e in 17 Regioni, formati da   941 Concessionari attivi in  1.793  sedi  operative  con magazzini ricambi, 93 marchi rappresentati e 21.754 autoriparatori. Ormai un caposaldo di affidabilità di prestazioni sul territorio nazionale, dove la rete è diffusa in modo capillare, anche in occasione di emergenze inedite. Durante il periodo di lockdown causato da Covid-19, infatti, sia le officine sia i magazzini delle Concessionarie sono rimasti aperti a disposizione per le emergenze ma, nei limiti del possibile, anche per la rete di autoriparatori affiliati. È stata una opportunità per testare una serie di servizi nuovi:  Pick Up & Delivery (presa e riconsegna del veicolo), corsi di  formazione, logistica gomme / auto...La capillarità sul territorio è certamente uno dei punti di forza della attuale rete nazionale di autoriparatori (carrozzerie, elettrauto, gommisti, meccanici, officine dei concessionari auto) che sta diventando sempre più tecnologica: gran parte è già raggiunta grazie all’uso del ricambio originale (fornito dalla filiera AsConAuto).

Post-vendita autorizzato sinonimo di ricambio di originale

Negli anni, qualità ed efficienza del nostro progetto a sostegno della vendita del ricambio originale hanno sostenuto la crescita di attenzione nei nostri confronti da parte delle case automobilistiche, perché la marginalità per la rete risulta quattro volte  superiore al margine della delega al ricambista e offre anche la titolarità di una logistica in proprio. Per quanto riguarda il rapporto con le Flotte di NLT permangono ancora incertezze, da parte dei competitor importanti; per un atteggiamento che vorrebbe saltare i Concessionari in questo processo, come avviene già per la vendita delle vetture (un tema su cui si è aperta una vertenza legale presso la Comunità Europea- Antitrust)”.

Il futuro del post-vendita autorizzato nel nome delle App

E il presidente Guidi ribadisce: “Il nostro focus è mirato a mantenere originali gli autoveicoli: conservare il «valore della propria auto» è una tutela della sicurezza e un diritto dell’ automobilista  che sarà in grado di farlo solo se può scegliere come e dove farla riparare, ovunque. AsConAuto è già il canale ideale per acquistare e vendere i ricambi originali grazie alla copertura capillare del territorio. Ma lavora per far sì che si possa arrivare a una Rete di Autoriparatori che operi con la massima qualificazione. In questo progetto trovano spazio, a pieno titolo, sviluppo e consolidamento del  rapporto dei Concessionari  con una rete di autoriparatori, disponibili a dare vita a un sistema che mantiene al centro la  qualità della riparazione. Nuove applicazioni sono state create come supporto all’attività quotidiana. Dopo la App A- Dealers dedicata ai Concessionari soci, è nata A-Service: la App dedicata esclusivamente agli autoriparatori della rete e che propone tanti vantaggi in una sorta di magazzino sempre aperto, a portata di smartphone e in un click, messa a disposizione in occasione della seconda edizione di Service Day a Brescia nel novembre 2019. Una applicazione scaricabile gratuitamente che rapidamente ha riscosso il successo degli autoriparatori - oltre 6.000 l’hanno scaricata e ne stanno facendo uso per accedere ad A.Ri.A., l’Area Riservata AsConAuto di contatto con la rete".

Commenta