Ricambi auto

Magazzino ricambi, come renderlo sicuro

Un magazzino ricambi se è più sicuro è più produttivo.

Bosch punta alla sicurezza sul lavoro, pensando ai grandi centri logistici e rendendo più sicura la guida dei carrelli elevatori. Bosch ha dunque già avviato lo sviluppo della funzione di avviso di collisione. Il lancio sul mercato è previsto per il 2021. “Con il nostro innovativo sistema di avviso di collisione offriamo un miglioramento essenziale per aumentare la sicurezza di utilizzo dei carrelli elevatori e per ridurre gli incidenti sul luogo di lavoro” dichiara Andrew Allen, responsabile dell’unità operativa Commercial Vehicles and Off-Road di Bosch. Il sistema di avviso di collisione si compone di quattro telecamere a corto raggio compatte e di una centralina elettronica che crea una visuale a 360° dell’area intorno al veicolo visualizzata dall’operatore del carrello su un monitor. Bosch aveva presentato la prima generazione del sistema multicamera per carrelli elevatori lo scorso anno, alla fiera LogiMAT. Il sistema sight assist era stato progettato unicamente per fornire una visuale a 360° anche in caso di punti ciechi, per esempio, quando la vista è impedita dal carico voluminoso sulle forche o durante le manovre di inversione del veicolo. Oggi, il potenziamento della funzione permette di avvisare l’operatore del carrello se ci sono oggetti fermi o in movimento nell’area immediatamente circostante il veicolo, attraverso la visualizzazione sul monitor di un’area colorata distinguibile che si sovrappone all’area circostante il veicolo. Per migliorare le capacità del sistema e trasformare la funzione di sight assist in un sistema di avviso di collisione efficace, Bosch ha analizzato i dati di ricerche di mercato puntuali e ha consultato esperti di settore, come l’Ente tedesco di assicurazione infortuni per il commercio e la logistica. In base alle informazioni raccolte, Bosch ha identificato tre scenari di guida tipici in cui il rischio di incidente è particolarmente alto, dai quali ha desunto i casi di utilizzo corrispondenti di cui tener conto per la funzione di avviso: l’uscita dalle corsie e le manovre al loro interno e lungo i percorsi, l’attraversamento di incroci nei magazzini e le manovre dei carichi in ingresso e in uscita dall’area di stoccaggio.

Commenta