20.6 C
Napoli
martedì, 16 Aprile 2024
  • Dischi freno, come fare una corretta sostituzione?

    Dischi freno: come fare una corretta sostituzione?Come effettuare la sostituzione dei dischi freno in modo corretto?

    Il controllo periodico dell’impianto frenante è un’attività indispensabile considerando che alcuni componenti dell’impianto sono soggetti ad usura e pertanto hanno una durata limitata nel tempo,  inferiore alla vita del veicolo. Il controllo dell’impianto frenante a disco consiste nella verifica dello stato di usura e dello spessore del disco e delle pastiglie: per i freni a tamburo analogo controllo riguarderà lo stato di usura delle ganasce e del diametro del tamburo. Un altro controllo raccomandato è il livello del liquido freni nel serbatoio della pompa.

    Un utile vademecum di settore arriva da Brembo.  "E’ consigliabile effettuare questi controlli almeno in occasione dei tagliandi di manutenzione periodica, previsti dalle case costruttrici, oppure in occasione delle revisioni del veicolo. È buona norma consigliare un controllo dei componenti del sistema frenante comunque ogni qualvolta che si sostituiscono gli pneumatici e in occasione di lunghi viaggi" raccomanda lo specialista mondiale del frenante.

    Come effettuare la sostituzione dei dischi freno in modo corretto?Gli step necessari per una corretta sostituzione dei dischi freno 

    1. Sollevare il veicolo e smontare la ruota.

    2. Smontare la pinza dal montante della sospensione; nel caso di difficoltà di interferenza delle pastiglie con il gradino presente sul diametro esterno del disco, procedere prima allo smontaggio delle pastiglie. Si raccomanda di non scollegare il tubo di alimentazione dalla pinza e di appendere la pinza in modo che il tubo di alimentazione non venga messo in trazione.

    3. Smontare il disco usurato. Per alcuni veicoli può risultare necessario, a causa della soluzione tecnica adottata, smontare il mozzo ruota prima del disco.

    4. Pulire il piano di appoggio del disco nuovo.

    5. Pulire il piano di appoggio del mozzo ruota, eliminando depositi e ruggine; verificare che il piano non sia danneggiato o deformato.

    6. Verificare manualmente che il cuscinetto sia senza giochi e che la rotazione del mozzo ruota avvenga senza attriti anomali.

    7. Montare il disco nuovo sul mozzo ruota e bloccarlo con le eventuali viti di fissaggio che assicurano il posizionamento corretto prima del bloccaggio con le colonnette.

    8. Controllare l’oscillazione disco con il kit metrologico; questa operazione deve essere eseguita con attenzione; un valore di oscillazione non corretto può generare usure anomale e vibrazioni in frenata:

    • fissare la base magnetica al montante della sospensione
    • posizionare il tastatore del comparatore a 5 mm dal diametro esterno del disco
    • fissare il disco con due o più colonnette ruota in modo da simulare la condizione di ruota montata
    • il valore massimo di oscillazione in una rotazione completa del disco deve risultare:
    • 0,10 mm per applicazioni auto
    • 0,12 mm per applicazioni veicoli commerciali
    • Se necessario, smontare e rimontare il disco sul mozzo in una diversa posizione angolare e ripetere il rilievo dell’oscillazione.

    "Qualora il valore di oscillazione risulti troppo elevato, è opportuno controllare l’oscillazione del  mozzo ruota; se necessario sostituire il mozzo e rimontare il disco" evidenzia sempre Brembo.

    Come effettuare la sostituzione dei dischi freno in modo corretto?Considerare che il valore massimo di oscillazione rilevato sul mozzo deve essere circa la metà di quello prescritto per il disco freno

    1. Procedere alla sostituzione delle pastiglie:
    • Estrarre le pastiglie usurate e le molle dalle loro sedi.
    • Pulire le sedi nella pinza e far arretrare completamente il pistone o i pistoni; nel caso di pinze posteriori con meccanismo di stazionamento l’arretramento del pistone deve essere fatto facendo ruotare il pistone utilizzando l’apposito attrezzo, secondo le prescrizioni del costruttore del veicolo.

    Durante l’arretramento del pistone evitare la fuoriuscita del liquido freni dal serbatoio della pompa e togliere in caso di necessità.

    Montare le pastiglie nuove, con il materiale d’attrito rivolto verso il disco, e le molle.

    1. Rimontare la pinza sul montante, chiudendo le viti di fissaggio alla coppia prescritta con chiave dinamometrica.
    2. Verificare manualmente, per le pinze flottanti, lo scorrimento del corpo pinza sulle guide.
    3. Collegare il cavo del segnalatore di usura.
    4. Azionare il pedale del freno per avvicinare le pastiglie al disco; ripetere l’operazione fino a quando la corsa del pedale risulta corretta.
    5. Controllare il livello del liquido freni nel serbatoio, rabboccandolo se necessario; utilizzare solo liquido freni nuovo, dello stesso tipo richiesto per il veicolo e proveniente da contenitore sigillato. Tenere presente che il liquido freni deve essere sostituito periodicamente seguendo le indicazioni del costruttore del veicolo.
    6. Rimontare la ruota e serrare le colonnette ruota alla coppia prescritta.
    7. Ripetere le stesse operazioni sull’altra ruota dello stesso assale.

     

    Verifica e rodaggio dell'impiante frenante e dischi freno

    Eseguire la verifica della corretta esecuzione delle operazioni con un breve giro di prova del veicolo. Questa verifica serve per accertare assenza di rumori e vibrazioni provenienti dai freni. Il rodaggio deve essere effettuato utilizzando il freno in modo leggero, senza intervento dell’ABS, con frenate dolci e brevi, per una percorrenza di 200 km. " Un rodaggio eseguito non correttamente può compromettere l’efficienza dell’impianto frenante Tenere presente che durante le prime frenate l’efficacia del freno può risultare inferiore" sottolinea Brembo. 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie