Mondo

Storia di una ragazza di 16 anni che ne dimostra 60

Spesso le adolescenti si truccano, rubano i vestiti alle mamme o alle sorelle più grandi pur di apparire adulte. Ma questa volta è proprio accaduto il contrario. Dall’Inghilterra arriva la storia triste di una bambina affetta da una grave malattia genetica che le ha rovinato la vita. Il Daily Mail ci racconta la storia di Zara Hartshorn, sedicenne inglese che soffre di due rare patologie che la fanno apparire come se fosse una donna di mezz’età. “A quattro anni ho scoperto di essere affetta dalla malattia di mia mamma e lei cercava di proteggermi dicendo che la bellezza non è solo esteriore. A scuola però mi prendevano in giro e mi chiamavano scimmia. Una volta, ed ero in compagnia di mia nonna, mi hanno anche picchiata”. Si tratta infatti di una forma di “cutis laxa”, genere entro cui si inseriscono quelle malattie che, mostrando esternamente una pelle meno elastica, possono creare anche disturbi cardiaci e polmonari. La giovane, residente a Rotherham, South Yorkshire, ha sofferto per anni torture fisiche e psicologiche a causa del suo aspetto. “Cambiare scuola non serviva a niente -continua Zara- anche i miei fidanzatini di allora non mi capivano appieno. A volte poi venivo scambiata per l’insegnante e questo non faceva altro che aumentare la mia frustrazione”. Guarire da questa malattia non è possibile. L’unico contrasto che le si può opporre è la chirurgia plastica e la piccola Zara sembra aver cambiato la sua vita grazie all’aiuto di un chirurgo plastico statunitense che si è offerto di intervenire gratuitamente. L’aspetto di Zara è stato così ringiovanito, ridando alla ragazza una gioia di vivere e sicurezza. Adesso è felice. Ha trovato un fidanzato e progetta un futuro con lui. Il fidanzato si chiama Ricky, ha 22 anni e ha conosciuto Zara tre mesi fa: “Ho avuto alcuni fidanzati in passato - ricorda la giovane - ma non credo che nessuno abbia mai accettato la mia condizione. Ma con Ricky non è mai stato un problema”.

 

FONTE: fanpage
 

Commenta