25.7 C
Napoli
sabato, 13 Aprile 2024
  • Idea Nissan per motori più puliti. Debutta una nuova tecnologia

    Nissan prosegue nelle sue ricerche per lo sviluppo di propulsori più efficienti e più ecologici. L’ultima scoperta riguarda una nuova tecnologia per motori che consente di coniugare dinamicità e potenza, efficienza dei consumi e contenimento delle emissioni.

    Il nuovo sistema, che unisce la tecnologia di azionamento e alzata valvole variabile (VVEL), di recente concezione, e il sistema di fasatura a variazione continua (C-VTC), sarà disponibile entro l’anno per i veicoli della gamma Nissan e Infiniti.

    La casa nipponica ha annunciato l’intenzione di installare il sistema VVEL, che contribuisce alla riduzione, fino al 10%, delle emissioni di anidride carbonica sui suoi prodotti commercializzati in tutto il mondo a partire dall’esercizio 2007 nell’ambito del “Nissan Green Program 2010”. Il sistema debutterà sul coupé G37 Infiniti, che verrà presentato in anteprima al prossimo Salone Internazionale dell’Automobile di New York.

    Ecco ora nel dettaglio come funziona questa nuova tecnologia. A differenza dei motori tradizionali, che regolano l’aspirazione dell’aria con una valvola a farfalla, i propulsori dotati di sistema VVEL intervengono direttamente sulle valvole di aspirazione, controllandone continuamente l’azionamento e l’alzata. Insieme, i due sistemi C-VTC e VVEL regolano le varie fasi delle valvole, consentendo il libero controllo di fasatura e alzata. Migliora così il flusso d’aria attraverso il cilindro e, in misura sensibile, anche la capacità di risposta del motore, bilanciando in maniera ottimale potenza e rispetto dell’ambiente.





    All’atto pratico, in base al regime di rotazione, il nuovo motore offre vantaggi come maggiore efficienza dei consumi, migliore prontezza di risposta, maggiore potenza ed emissioni più pulite

    Migliorando l’efficienza dei consumi soprattutto ai regimi medio-bassi, la tecnologia VVEL è maggiormente indicata per i motori pluricilindrici di grossa cilindrata, solitamente utilizzati proprio entro quei regimi.

    Da ricordare infine che nell’ambito del “Nissan Green Program 2010”, la casa intende sviluppare, e rendere disponibili a livello mondiale entro il 2010, motori a benzina in grado di ridurre le emissioni di CO2 a livelli paragonabili a quelli dei motori diesel. Per i motori “multi-cilindro” di grossa cilindrata, Nissan abbinerà la tecnologia VVEL al sistema di iniezione diretta.


    Articolo pubblicato sulla Repubblica in data 02/04/07

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie