10.1 C
Napoli
mercoledì, 24 Aprile 2024
  • Cuffia Semiasse

    Sospensioni efficienti - Cuffia semiasse

    La cuffia del semiasse è un elemento fondamentale del gruppo del differenziale; il meccanismo complesso che consente alle ruote motrici sterzanti di procedere a velocità diverse senza slittare o bloccarsi.

    In particolare, la cuffia del semiasse protegge i giunti omocinetici (che collegano differenziale e semiasse) da polvere e sporcizia e garantisce quindi una guida fluida e sicura.

    La cuffia può rompersi a causa di un urto, di una buca o dosso o per l’usura e le conseguenze negative possono essere varie.

    Molto dipende da quanti km ha percorso l’auto con la cuffia semiasse rotta. In queste condizioni i cuscinetti del giunto a tripode (lato differenziale) e il giunto omocinetico (lato ruota) lavorano senza la corretta lubrificazione.

    Ruolo della Cuffia Semiasse

    Oltre a perdere grasso (o fluido lubrificante, a seconda dei casi), raccolgono acqua e polvere, fino a produrre il tipico rumore nelle sterzate o quando le sospensioni sono più sollecitate.

    Per comprendere se la cuffia ha subito dei danni, basta sentire un rumore in fase di sterzata, che poi proviene dal giunto, in quanto questo non viene attutito dalla cuffia. Se non si individua subito il guasto, i giunti possono perdere tutto il grasso, inglobare acqua, fino ad arrancare e sollecitare di più il resto delle sospensioni.

    In ogni caso, se la percorrenza con la cuffia del semiasse rotta è stata limitata, il problema si può risolvere con la sostituzione della stessa ad un costo accessibile. Il ricambio costa poco più di 10 euro, mentre un kit con anello di tenuta e grasso può arrivare a circa 20.

    Se invece si è percorsa troppa strada con la cuffia rotta, bisogna controllare i giunti, in particolare il tripode sul lato del differenziale, ma anche il giunto CV (omocinetico).

    Se i giunti non sono abbastanza ingrassati, a causa della rottura della cuffia, appena si colpisce un ostacolo, si rischia di rompere lo stesso semiasse e la spesa per la riparazione salirà arrivando anche a centinaia di euro.

    Sostituzione e Manutenzione

    Premesso che non è un’operazione da fare a casa, in quanto servono strumenti da officina ed una manodopera esperta, le operazioni per la sostituzione della cuffia sono le seguenti: smontare la ruota, togliendo il gruppo freni e la relativa pinza.

    Staccare il tubo dei freni e il sensore ABS per auto.

    Estrarre il giunto CV dal mozzo, togliere la cuffia rotta, pulire il semiasse e installare la cuffia nuova. Poi va rimontato tutto in senso inverso.

    Come risparmiare dunque?

    A parte cercare di guidare in modo fluido e senza troppi sbalzi, si può acquistare direttamente il kit specifico per il modello della propria auto, consultato i vari commercianti ed evitare così i costi della fornitura, pagando solo la manodopera.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie