Fiere ed eventi

Autopromotec 2022: il ministro Di Maio "inaugura" la fiera

Dovrebbe essere Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, ad inaugarare Autopromotec 2022.

Nella "Futuremotive Arena", del quartiere fieristico di Bologna, ci sarà il taglio del nastro della 29esima edizione della biennale delle attrezzature e dell'aftermarke automobilistico. L'evento, in programma il 25 maggio alle ore 10.00, dà il via al ricco palinsesto di convegni che saranno trattati ed esaminati ad Autopromotec 2022.

 

Autopromotec 2022: il taglio del nastro ed il parterre

Insieme all'onorevole Di Maio (di cui è in corso l'ufficializzazione), prenderanno parte Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, Roberto Luongo, Direttore Generale Agenzia ICE, Paolo Scudieri, Presidente ANFIA (TBD), Michele Crisci, Presidente UNRAE, Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere, Stefano Carloni, Presidente AIRP, Mauro Severi, Presidente AICA. Modera: Francesco Giorgino, Docente LUISS Roma.

 

Autopromotec 2022: gli altri eventi in programma il 25 maggio

Alle ore 12, nel padiglione 21/22 di Autopromotec 2022, si terrà una panoramica del mercato aftermarket unitamente a quelle che sono le novità concepite quest'anno dalla biennale. Intervengono: Almudena Benedito (GiPA Group), Marc Aguettaz (GiPA Italia), Emanuele Vicentini (Autopromotec). Tra gli altri eventi si segnala la presentazione dei Trofei GiPA dell’Eccellenza (16° edizione), a cura di GiPA Italia, in programma nella sala Opera (padiglione 16/18) alle ore 17.00. L’occasione di incontro dei principali esponenti dell’aftermarket automobilistico, alla presenza dei media, per esaltare e premiare l’eccellenza italiana. Conduce Aguettaz di GiPA Italia

 

Autopromotec 2022: non solo una fiera

"Una grande fiera internazionale nel 2022 non è solo il luogo dove si espongono le innovazioni tecnologiche, ma è anche un’arena nella quale si confrontano i trend, si traccia il percorso verso il futuro mettendo insieme tutte le tessere di un puzzle che i vari protagonisti hanno composto. Ecco perché il ritorno delle grandi fiere in presenza è e rimane un momento imprescindibile per lo sviluppo dei settori rappresentati. Questo è ancora più vero nel comparto automotive che è uno dei grandi settori dove si effettua la ricerca di base che ha ampie ricadute sulla società. Una per tutti: la riduzione delle emissioni e l’ecosostenibilità. Momento fondamentale di questo percorso è proprio l’ampio programma di convegni che vedono nella quattro giorni bolognese riuniti alcuni dei protagonisti di questa innovazione che uniranno lo spirito della ricerca con il piacere dello stare insieme e la passione che si respira in ogni angolo della nostra regione, che un tempo chiamavamo “Terra dei Motori” e che oggi chiamiamo Motor Valley" - mette in evidenza Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec.

 

Commenta