Fiere ed eventi

Automechanika Digital Plus 2021: si cambia per la ripartenza

Automechanika Digital Plus 2021Automechanika Digital Plus 2021.

L’aftermarket si riuniva a Frankoforte per un importante appuntamento espositivo ma la pandemia ha sconvolto tutto. Ora che si può parlare di ripartenza possiamo svelare il format di Automechanika Digital Plus 2021, l’evento ibrido che nasce facendo tesoro sia delle passate edizioni tradizionali sia degli incontri online che l’aftermarket ha comunque organizzato durante il lockdown. Abbiamo saputo altri dettagli rispetto a quelli rivelati quando si è saputo che Automechanika Frankfurt sarebbe stata ibrida.

La formula scelta per Automechanika Digital Plus 2021 è, come esplicitato dalla headline, “Real. Digital. Hybrid.”. Avremo quindi una manifestazione fieristica in presenza, l’evento principale con tutti i suoi vantaggi in termini di facilità di contatto e di interlocuzione diretta. Ad essa saranno però affiancate le nuove possibilità, anche nel settore del networking, che la convegnistica digitale ha sviluppato e perfezionato durante i difficili mesi che ci siamo lasciati alle spalle.

 

Vicini anche se separati ad Automechanika Digital Plus 2021

Un ruolo centrale è, come sempre, rivestito dagli incontri in presenza ma si è voluto offrire la possibilità di ‘incontrarsi’ in ogni caso, anche nel caso di restrizioni agli spostamenti. Gli espositori avranno quindi a disposizione gratuitamente un’ampia gamma di servizi digitali che permetterà a tutti la possibilità di fare networking. Avremo quindi la manifestazione propriamente detta Automechanika Digital Plus 2021, della durata di 3 giorni (14 – 16 settembre) e che sarà comunque disponibile anche in digitale. Con la stessa durata si svolgerà Hypermotion, un evento parallelo ibrido focalizzato sul Future Mobility Park. Automechanika Frankfurt 2022 sarà anch’essa ibrida e durerà 5 giorni (13 – 17 settembre 2022). Automechanika Digital Plus 2021 evidenzierà una revisione rispetto alle precedenti edizioni in presenza. Gli stand saranno del tipo plug & play, con un'offerta standard che riduce al minimo i tempi di preparazione, e quindi anche i costi, e i rischi per le persone. Sarà comunque possibile costruire stand personalizzati, anche all’aperto, con superficie da partire da 40 m2. Gli stand standard hanno superficie di 24 m2 e sono completi di monitor per presentazioni, scrivania e banco bar e i necessari kit per l’igienizzazione.

 

Automechanika Digital Plus 2021 è digitale ma non solo

 Chi opta per una presenza digitale avrà un pacchetto, dal costo ovviamente inferiore, personalizzabile con materiale aziendale – testi, immagini, video – e che include live streaming, chat e ‘appuntamenti’ di lavoro online. Nel package sono inclusi 10 voucher per visitatori (validi 3 giorni), materiale promozionale e per i media. I servizi digitali sono molto completi e comprendono l’identificazione dei nuovi contatti di business, la generazione di lead basati sui contatti, il trasferimento dei presskit e altro ancora. Ovviamente possibili le video call e le chat con altri espositori, la disponibilità dei quali sarà visibile in tempo reale. Con sovrapprezzo si potranno anche organizzare sessioni Web in streaming e tavole rotonde video. Ampie sono anche le possibilità di advertising, con banner, nella pagina di ricerca degli espositori e con i classici spot sulla Web Radio di  Automechanika. Anche i visitatori godranno della flessibilità del digitale, che li aiuterà a contattare gli espositori, scaricare materiali e contatti, programmare in maniera smart gli appuntamenti e altro ancora. Ma c’è anche una possibilità facoltativa: l’adesione ad un programma che, tramite speciali algoritmi che accedono ai dati di registrazione, suggerisce collegamenti fra visitatori ed espositori. Il Future Mobility Park, sede di Hypermotion, offrirà esperienze dal vivo nel settore dell’aftermarket, della micromobilità e del trasporto cargo elettrico, della tecnologgia della ricarica e della batterie. Gli spostamento al suo interno, poi, saranno implementati con minibus robot a guida autonoma.

Nicodemo Angì

Commenta