Automotive

Seat Arona TGI: spazio al metano

Un’anteprima decisamente interessante quella che il marchio Seat presenterà al Salone dell’Auto di Parigi, con la nuova Arona TGI

Si tratta di un SUV che è alimentato a metano, uno dei più puliti ed economici combustibili, la Seat Arona TGI vanta emissioni di CO2 bassissime. 

La Seat Arona alimentata a metano sarà prodotta nello stabilimento di Martorell cuore della produzione del marchio automobilistico spagnolo.

Monta un propulsore da un litro, un tre cilindri in linea, dodici valvole, con una potenza massima di 90 cavalli, ed una coppia di 160 Nm disponibile tra i 1.900 ed i 3.500 giri al minuto. In abbinamento a questo propulsore green è disponibile un cambio manuale a 6 rapporti. 

Alimentata a metano, la Arona TGI tocca i 172 km/h di velocità massima ed impiega 12,8 secondi nel classico 0-100 km/h. 

I tre serbatoi a metano sono collocati in un apposito vano sistemato nella parte posteriore della vettura, con il bocchettone di rifornimento posto di fianco a quello della benzina.

I pistoni del tre cilindri sono ricoperti in nichel-cromo con sedi valvole rinforzate, al fine di incrementare la resistenza all’usura. Alleggerito anche il turbocompressore al fine di una risposta più veloce ed immediata. 

I serbatoi a metano hanno una capacità di 14,3 kg per una autonomia di 400 km, per un totale, in abbinamento al motore a benzina, di 560 km.

Marco Lasala

Commenta