Automotive

Peugeot 605 SV 24: una vera leader

Investire in auto di alta gamma è sempre una sfida molto complessa per qualsiasi casa produttrice a livello mondiale.

Quanto più ampia la gamma di modelli tanto più questa criticità cresce.

Peugeot è tra le realtà che non si sono mai fatte intimidire da questa sfida, proponendo tante sfide proprio sull'alta gamma.  

Sin dagli anni 30 i modelli top della gamma Peugeot sono stati identificati con la serie 6.

Si va dalla 601 alla 604 sino alla 605 che festeggia i suoi 30 anni di vita.  

La linea di questo modello è molto elegante con un forte richiamo tuttavia al family feeling tipico del brand francese.

Tante e diverse le dotazioni di motori che equipaggiano la 605: andiamo dal diesel al V6 24 valvole (ZPJ4).  

L' SV 24 è dotato di 4 valvole per cilindro e quattro alberi a cammes, forte di ben 200 CV (147 KW) erogati a 6.000 giri, rappresenta la massima evoluzione del PRV in Casa PEUGEOT.  

Tra le particolarità un sistema di ammissione a flusso pilotato denominato "ACAV" che consentiva di variare l'aria di riempimento dei cilindri, consentendo così al motore di lavorare con una coppia ottimale su un grande spettro di regimi.

L'equipaggiamento della 605 SV 24 era sin dall'esordio importante.

Ecco tra le altre peculiarità l'ABR e le sospensioni elettroniche per ciò che concerne la sicurezza ed i cerchi in lega specifici con disegno a turbina , sedili regolabili elettricamente e riscaldabili, climatizzatore automatico, impianto stereo Clarion per l'interno.

 Nel 1997 la tanto auspicata svolta: il V6 PRV viene sostituito dal nuovo ES9 tre litri e 24 valvole.

 Oggi a distanza di un trentennio la 605 ha una quotazione importante che certifica la sua natura speciale.  

Marco Lasala 

Commenta