Ricambi auto

Ufi Filters: si amplia la gamma aftermarket ad alta separazione acqua

Ufi Filters allarga la gamma dedicata alla separazione acqua dal gasolio. Ed inserisce a catalogo aftermarket un  nuovo prodotto della serie “ONE” per motori Multijet. Il filtro gasolio è un componente fondamentale per il buon mantenimento e le performance di un veicolo. Com’è noto la percentuale di acqua contenuta nel carburante è particolarmente dannosa per gli iniettori common rail che lavorano a elevate pressioni. Per questo Ufi Filters, azienda operante nella produzione di filtri destinati al primo equipaggiamento (OEM), al ricambio originale (OES) e all’aftermarket, consiglia di scegliere sempre prodotti originali, brevettati e garantiti per assicurare una resa ottimale e lunga vita della propria vettura.
 

Se l’acqua presente nel carburante non viene correttamente filtrata può causare rapidamente seri danni ai sistemi di iniezione del propulsore. Da qui, l’impegno di Ufi che ha studiato una gamma di prodotti in grado di garantire una capacità di separazione acqua dal gasolio di oltre il 95 per cento (si tratta della gamma H2O, Defender® 60.H2O e ONE).

 

 

Caratteristiche

Disponibile nel catalogo Aftermarket Ufi è il nuovo 24.ONE.0B, che offre al meccanico e all’automobilista la qualità del Primo Equipaggiamento, in quanto è presente in OEM su FiatT Ducato, Citroën Jumper e Peugeot Boxer. La stessa tecnologia è garantita anche per il prodotto distribuito nella gamma Sofima S ONEB NR che ha le medesime applicazioni per veicoli commerciali leggeri.
 

Come è fatto

Il filtro graffato ha un corpo in acciaio. Il media filtrante studiato dai laboratori di ricerca Ufi Filters è in materiale sintetico. E’ formato da polimeri che permettono di creare un setto di profondità caratterizzato da un gradiente di porosità scalare, definito “volumetrico”. In questo modo le funzioni di “pre-filtro” e “fine filtration” sono all’interno della stessa cartuccia.
 

Benefit

L’effetto di profondità, combinato al particolare tipo di polimero utilizzato, permette di ottenere un effetto di coalescenza: il fluido passa attraverso il setto di profondità che accresce la dimensione delle particelle d’acqua rendendone così più facile la separazione dal gasolio. Si riesce, quindi, ad accumulare selettivamente i contaminanti e ad aumentare la vita del filtro.
 

Filtri Ufi e Sofima

Sono anche progettati per far fronte all’utilizzo di nuovi carburanti come i biodiesel. I biofuel contengono elementi organici che legandosi all’acqua presente nel gasolio favoriscono la formazione di morchie che vanno ad ostruire il filtro. I media filtranti Ufi e Sofima sono studiati per resistere agli attacchi chimici del combustibile e garantire le massime performance di separazione acqua, anche in presenza di carburanti di origine vegetale.

 

 

CARTA D’IDENTITA’

Brand: Ufi Filters

Cos’è: marchio che identifica le soluzioni di filtrazione sviluppate dal Gruppo Ufi Filters SpA per il mercato aftermarket nel settore automotive (auto, fuoristrada, moto, autocarro) e non automotive (macchine agricole, motori marini, compressori, macchine industriali e per movimento terra come: carrelli elevatori, macchine edili e mining equipment)

Specifiche: brand dedicato al ricambio indipendente che porta lo stesso nome dei sistemi filtranti progettati e studiati per il Primo Equipaggiamento (OEM) e per le scuderie di Formula 1. Gli stessi livelli di innovazione, qualità e know-how tecnologico implementati per il Primo Equipaggiamento sono presenti nei prodotti offerti e distribuiti in aftermarket

Il Gruppo: è operativo in 16 stabilimenti, 20 front office, 3 centri di ricerca & sviluppo per  un totale di 12 Paesi e 4 Continenti. Ufi Filters è protagonista del settore fornendo in OEM tutte le principali case automobilistiche europee, con 7,5 milioni di filtri l’anno, ovvero più del 70% della domanda totale. In Cina i filtri forniti arrivano a 11 milioni, circa il 12% del mercato globale

Commenta