Sport motori

Vinales vince a Silverstone: la Suzuki torna finalmente sul podio

Una gara ricca di colpi di scena, di staccate, di sorpassi, di adrenalina, Silverstone ancora una volta ci riserva delle bellissime emozioni con i piloti del Campionato Mondiale MotoGP intenti a duellare al massimo pur di salire sul gradino più alto del podio.

Se la pole era stata conquistata dal tenace Cal Crutchlow e dalla sua velocissima Honda RC213V, la gara, dopo una bandiera rossa scattata ad un giro dallo spegnersi del semaforo rosso, vedrà  il Maverick Vinales vincere a mani bassi, con diversi secondi di vantaggio su Valentino Rossi, secondo.

Dietro di lui se ne suonano di santa ragione Cal Crutchlow (Team LCR), Andrea Iannone e Marc Marquez.

Crutchlow è velocissimo, il nuovo telaio della sua RC213V è fenomenale, Andrea Iannone è determinato nel superare Rossi, Marquez non molla la sua presa dalla seconda posizione, sua è la leadership in classifica piloti, sua è la volontà di vincere.

Nella bagarre tra Crutchlow, Rossi e Iannone, il pilota del Ducati Team assaggia l’asfalto, oramai il duello è tra il pilota del Team LCR e quello del Team Yamaha ma dalle retrovie arriva un Marc Marquez “ignorante”.

Marquez e Rossi, due talenti che superando i limiti della fisica sfoderano sorpassi pazzeschi, è chiaro oramai come il duello tra i due vada oltre i confini del circuito.

A due giri dalla fine Marquez va lungo, Rossi continua nella sua corsa verso la bandiera scacchi, la gara sarà vinta da Vinales.

a cura di Marco Lasala

Commenta