Ricambi auto

Post vendita autorizzato, ti tradisco con l’indipendente

Che l’OES abbia negli anni perso terreno nei confronti del circuito indipendente è un fenomeno alla luce del sole. Lo testimoniano oggi gli ultimi dati forniti da una ricerca di CDK Global, fornitore mondiale di sistemi informatici integrati e soluzioni di marketing digitali per l'industria automobilistica. L’analisi prende in considerazione il legame che sussiste tra il proprietario di una vettura ed il marchio ad esso collegato (quello del costruttore). Nel sondaggio, la fedeltà al brand nel post vendita autorizzato è bassa: solo il 27 per cento dei nuovi acquirenti di autovetture rimane devoto ad un brand automobilistico per i servizi di riparazione ed assistenza. Più spiccata è la fedeltà verso gli operatori dell’aftermarket indipendente che, come detto, rosicchia sempre più quote di mercato all’autorizzato: l’83 per cento di chi compra auto è fedele ad un punto vendita indipendente contro un 51 per cento che interloquisce con i centri autorizzati.

Commenta