Ricambi auto

La tecnologia UFI Filters per un futuro più green e sostenibile

Il nuovo modulo olio UFI Filters per motori mild hybrid del Gruppo Volkswagen dà un notevole  contributo alla riduzione delle emissioni di CO2La tecnologia UFI Filters per un futuro più green e sostenibile.

Lo specialista della filtrazione e del thermal management risponde alle crescenti richieste dei veicoli ibridi ed elettici con i prodotti giusti. UFI Filters, infatti, è in primo equipaggiamento con un nuovo modulo olio su tutti i motori 2.0 lt EA 288 EVO dotati di sistema mild hybrid del Gruppo Volkswagen, con potenze tra i 100 (136 CV) e i 150 kW (204 CV).  I sistemi di filtrazione UFI Filters si adattano alle esigenze dei nuovi sistemi ibridi, come il motore 4 cilindri del Gruppo Volkswagen, con starter-generator collegato a una batteria agli ioni di litio. Il nuovo propulsore EA 288 EVO della casa tedesca vede una riduzione delle emissioni di CO2 fino a 10 g/km rispetto alla versione precedente, a cui contribuisce anche il modulo UFI Filters, grazie alla gestione termica dei circuiti olio e liquido refrigerante e ad un layout ottimizzato per ridurre le cadute di pressione.  Il nuovo modulo UFI Filters, con corpo in plastica e ingombro ridotto, permette una riduzione del peso ed un contenimento dei consumi del motore stesso. È dotato di valvola di by-pass e valvola solenoide che consentono una migliore gestione del flusso dell’olio e del liquido di raffreddamento del motore, contribuendo a una significativa riduzione delle emissioni di CO2. Questi sistemi tecnologici, incorporati nel modulo UFI Filters, garantiscono basse perdite di carico del sistema di lubrificazione, incrementando quindi le prestazioni del motore ed assicurando una riduzione dei consumi.  Il modulo filtrante, inoltre, è dotato di rubinetto di spurgo in plastica per facilitare le operazioni di service in officina.  Il filtro completo UFI Filters, con cartuccia ecologica, ha un’efficienza filtrante secondo ISO 4548-12 del 99 per cento per particelle fino a 40 micron.

Commenta