Ricambi auto

Il sensore che ti dice la condizione del manto stradale

L’innovazione di Hella che ti avvisa anche in caso di aquaplaningUn nuovo sensore che rileva la condizione del fondo stradale.

E’ l’innovazione che Hella presenta al Solone di Francoforte (IAA 2019). Grazie ad esso, è possibile determinare la condizione del fondo stradale. Il sensore di propagazione acustica SHAKE (Structural Health And Knock Emission) è in grado d rilevare la condizione della strada anche in base al più piccolo contatto (ad esempio vibrazioni provocate da vortici di gocce) e di avvisare il conducente di fenomeni di aquaplaning, ad esempio. Poiché il sensore SHAKE determina la condizione del fondo stradale in tempo reale e in modo prospettico può condividere l’informazione con altri veicoli, si rivela un componente necessario per implementare funzioni di guida automatizzata. Con il sensore SHAKE, Hella amplia la sua vasta gamma di sensori. L’azienda offre già, con i suoi potenti sensori RADAR e il software per telecamere frontali, tecnologie fondamentali per la guida assistita e automatizzata. In questo contesto, Hella persegue un approccio con piattaforma flessibile e scalabile che realizza funzionalità NCAP a costi ottimizzati, così come funzioni più sofisticate per livelli di automazione più elevati. In collaborazione con la start-up statunitense AEye, Hella sta potenziando le sue attività di sviluppo nel campo dei sensori LIDAR. nCon "Digital Light SSL|HD", Hella ha messo in mostra la più recente generazione di tecnologia digitale ad alta risoluzione per proiettori, il cui lancio è previsto entro i prossimi tre anni. "Digital Light SSL|HD" rappresenta un ulteriore sviluppo, miniaturizzato, degli attuali sistemi Matrix LED. Gli oltre 15.000 pixel a LED della sorgente luminosa, delle dimensioni di un’unghia, possono essere controllati in modo individuale e rappresentano il fondamento per funzioni luminose programmabili in modo flessibile. Su queste basi, possono essere implementate ulteriori funzioni di sicurezza basate sull’illuminazione, quale ad esempio il controllo ottico della carreggiata, o aprire nuovi scenari o ulteriori forme di personalizzazione. 

Commenta