Ricambi auto

Cina: Magneti Marelli investe nelle sospensioni

Magneti Marelli investe nelle sospensioni. Il Gruppo, che progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto, apre in Cina un nuovo stabilimento produttivo. Il nuovo tassello industriale va a potenziare l’area delle sospensioni già presente e attiva nel perimetro industriale cinese di Magneti Marelli. Il nuovo plant (nel distretto di Nansha) sarà anche la sede dove verranno sviluppate pedaliere per auto. L’obiettivo aziendale è quello di raggiungere, in piena produzione, componenti e sistemi di sospensioni in grado di servire fino a 220mila vetture l’anno. Per le pedaliere, invece, il traguardo auspicato è fornirle a circa 100mila auto ogni 12 mesi.   “L’apertura del plant di Nansha – dichiara soddisfatto Antonio Ferrara, Ceo di Magneti Marelli Suspension Systems - segna per l’area di business delle sospensioni un risultato importante in termini di standardizzazione dei processi e dell’applicazione di tecnologie produttive avanzate. In termini di standardizzazione, ad esempio oggi siamo in grado di replicare la stessa tipologia e qualità di processi sia in Europa che in Brasile e Cina, tre aree produttive chiave del mondo automotive. Sul fronte della tecnologia, inoltre, abbiamo implementato una tecnica di saldatura evoluta, che ci consente la tracciabilità di ogni singolo prodotto”.

Commenta