Ricambi auto

Negli autoricambi ci sono le nuove sonde by Facet

Nella gamma di sonde targate Facet debutta ora la neo famiglia a tecnologia planare switching. Un prodotto che differisce rispetto a quello dotato di tecnologia digitale. Le sonde planari, infatti, presentano una cella a forma parallelepipeda, formata da diversi layer e contenenti un riscaldatore resistivo integrato. Quest’ultimo ha l’obiettivo di portare rapidamente la temperatura della cella nel campo di funzionamento quando il motore, dopo l’avviamento, è ancora freddo, permettendo così la riduzione di emissioni nocive. Il lancio delle nuova famiglia di sonde è avvenuto lo scorso luglio. In quasi 4 mesi l’impresa torinese, che da ben 70 anni progetta, produce e distribuisce autoricambi, ha già a disposizione in catalogo 76 nuovi articoli per l’aftermarket che quanto prima diventeranno circa 150 referenze, garantendo  una copertura di questo segmento di mercato superiore al 68 per cento. Le nuove sonde planari vanno ad ampliare l'offerta già presente, portando la gamma a più di 500 articoli con una copertura totale sul circolante europeo di oltre il 60 per cento. Più di 4200 referenze compongono l'intera gamma  Facet, sudddivisa in 4 gruppi di prodotto: accensione, sensori di gestione motore, gestione termica e interruttori. 

Commenta