15.6 C
Napoli
giovedì, 22 Febbraio 2024
  • Master-Sport: obiettivo crescita in Italia

    DI STEFANO BELFIORE

    Da 26 anni opera nel settore dell’aftermarket automotive con una presenza capillare su scala internazionale. Ora la tedesca Master-Sport-Automobiltechnik vuol far planare il suo business ed il suo brand anche in Italia. Dopo la Polonia, dove è ubicato un centro di produzione e distribuzione, l’azienda, capitanata da Wiesław Rutka, guarda con forte interesse al mercato nazionale. In fase di studio, la giusta strategia per relazionarsi, nel migliore dei modi, con i distributori di autoricambi locali. Ed il livello di attenzione che l’impresa nutre verso quest’area di business è alto. Tant’è che c’è l’eventuale intenzione di realizzare un magazzino centrale in Italia: “funzionale – spiega il titolare – a velocizzare la fornitura delle merci verso il cliente finale. Così i distributori avrebbero un benefit notevole”. Diversi i prodotti di punta che compongono la famiglia di soluzioni offerte da Master-Sport. Fra questi sospensioni e pastiglie freno performanti unitamente ai filtri che proteggono il motore in caso di malfunzionamento.

     

    La sua azienda opera nella progettazione, produzione e distribuzione di autoricambi. Prima di tutto, la famiglia prodotti quali soluzioni comprende?

    Nella nostra azienda ci sono 3 reparti. Il primo si occupa delle innovazioni, il secondo  della loro implementazione  per OEM e aftermarket ed il terzo, infine, è destinato ai pezzi di ricambio. Nella gamma dei prodotti dominano le sospensioni, gli elementi di esplorazione, quelli che si consumano più spesso durante una normale esplorazione della vettura. All’interno della famiglia sospensioni, ci sono quelle con le posizioni top: complete di sospensionie bracci in alluminio e che vengono spesso montati interi. I bracci sono lavorati con macchine altamente tecnologiche. Sono doppiamente pressati, poi vengono rullati e viene verificata la forza della rottura del perno. E, in caso di bisogno, viene nuovamente rullato. Perciò le nostre sospensioni lavorano più a lungo con una garanzia che vale ottantamila chilometri. Inoltre, per un corretto funzionamento, diamo una garanzia di 3 anni. La forza della rotttura del perno è 100 per cento più alta in confronto con gli altri marchi. Poi, produciamo componentistica per lo sport.
     

    Per il primo impianto con quali case automobilistiche lavorate e vi relazionate?

    Collaboriamo con aziende con cui siamo legati da una clausola di riservatezza. Ma l’azienda a cui mi riferico  è un’impresa importante per quanto riguarda la produzione sul mercato globale. Lavoriamo per OEM direttamente e indirettamente perché i nostri pezzi di ricambio vengono impiegati, ovvero implementati, nei sottogruppi montati da altri fornitori. Operiamo da 26 anni e abbiamo un’esperienza notevole. Siamo finanziati dai fondi europei per lo sviuppo delle innovazioni.
     

    Master Sport, come detto, è impegnata anche  nel campo delle auto sportive. In questo ambito, quali prodotti concepite e realizzate?

    Prima di tutto eliminiamo i difetti dei prodotti che vengono fuori durante il loro utilizzo, durante  le gare sportive. Implementiamo le innovazioni che migliorano la qualità dei prodotti, la resistenza e la durabilità. Alcune soluzioni vengono impiegate per la produzione per OEM e  per aftermarket. Innovazioni che, nel caso di sospensioni, conferiscono una forza dello strappo del perno di 8 tonnellatte anziche 2,5. I parametri degli elementi di attrito e frenanti sono cambiati per poter essere più resistenti e per poter essere implementati con più sicurezza nelle autovetture sportive. Inoltre produciamo elementi, cosidetti semi sportivi, per sport amatoriale. Alcuni pezzi vengono prodotti su richiesta. 
     

    Continui…
    Uno dei prodotti di cui ci vantiamo sono le pastiglie freno semiceramiche e ceramiche, il disco frenante che si armonizza bene con esse. Per quanto riguarda la lavorazione con calore, abbiamo elaborato la  guarnizione che viene montata nella scatola del cambio  e negli assi posteriori. Anche in assenza di ventilazione è in grado di sopportare la pressione molto elevata , mantiene l'olio non permettendogli di uscire. Produciamo i fitri con calamite che captano delle limature, dei filtri che proteggono il motore in caso di malfunzionamento; lavoriamo costantemente per migliorare le prestazioni delle macchine. Ed operiamo anche sulle macchine su cui il motore montato ha prestazioni molto più elevate rispetto a quello originariamente installato, in caso in cui la vettura normale diventa off road.

                                                                                                                  

    Passiamo all’esame delle politiche distiributive. Come mai, innanzitutto, la scelta di aprire un centro di distribuzione in Polonia?

    In Polonia operiamo da 26 anni. Inoltre abbiamo qui il centro di distibuzione e produzione che funziona separatamente: Sprawdzi Na Stornie Sá 3 Podmioty.

    La Polonia  è lo Stato in cui si nota la presenza sempre più numerosa delle aziende estere. Si trasferiscono interi centri  tecnologici. In Polonia si producono dei pezzi di ricambio dal valore di oltre 20 miliardi di euro. E’ un’area strategica,  il luogo ideale per fare questo tipio di business. Questo settore si sviluppa in maniera molto dinamica, nascono sempre più fabbriche e noi ne approffittiamo.  Produciamo pezzi per i marchi sul mercato europeo, iniziando dalla progettazione alla confezione, passando alla marcatura del prodotto. Possiamo lavorare sull’inserimento dei prodotti in determinate piattaforme informatiche, forniamo anche i pezzi pronti confezionati forniti anche giornalmente. Questo è il servizio di cui usufruiscono molti dei nostri clienti. Ambire all’indipendenza sul mercato europeo per quanto riguarda i marchi privati è una forte tendenza.

     

    Sul fronte dell’internazionalizzazione, l’azienda ha deciso di investire nel mercato italiano, puntando sui distributori.  Quanto conta questa piazza d’affari per il business aziendale?

     Il mercato italiano è un mercato forte e grande. Abbiamo conosciuto le regole e sappiamo come si è formato. Vorremmo avere una partecipazione notevole in questo mercato senza, ovviamente, arrivare alla concorrenza sleale, attraverso, ad esempio, una diminuzione del margine. Sappiamo che se il margine è basso non si guadagna bene. Vorremmo che le aziende guadagnino bene. Il nostro piano d’azione è a lungo termine. La tutela dei distributori è uno dei nostri scopi. Avremo cura di assicurare la qualità e accessibilità del prodotto. Così la collaborazione potrà proseguire senza problemi. Vorremmo mantenere un livello alto d’interesse verso il nostro brand, conferendo alto margine nel lungo periodo.

     

    E quali saranno le politiche d’impresa funzionali a relazionarsi con i distributori nazionali di autoricambi?

    In questo momento stiamo elaborando una strategia e politica di merito. Appena sarà pronta la nostra linea saremo lieti di comunicarla. Una cosa importante, i nostri prodotti sono degni del mercato italiano. In altri Paesi sono stati già apprezzati, per cui, penso che il mercato italiano li possa accogliere bene. Forse in futuro creeremo un magazzino centrale in Italia per velocizzare la fornitura delle merci al cliente finale. I distributori avrebbero, così, un benefit notevole. Proponiamo inoltre ai nostri distributori un web service basato sul sistema tec doc e un forte supporto marketing.

     

    La partecipazione ad Autopromotec 2015 è risultata utile per farvi conoscere nello scenario italiano? Che bilancio è possibile tracciare?

    La partecipazione ad Autopromotec è stata sicuramente importante ed utile per la nostra azienda. Noi partecipiamo sempre alle fiere sia in Europa che fuori. E questa manifestazione ci ha dato numerosi spunti sul mondo automobilistico in Italia. La professionalità e preparazione sono sicuramente i punti di forza di questa edizione nella quale abbiamo partecipato con molto interesse. Inoltre bisogna anche sottolineare la vasta gamma di settori presenti. Per cui credo che ogni vistitatore abbia potuto trovare, senza dubbio, quello che cercava. È percepibile la crescita tecnologica e professionale del settore automotive. Abbiamo captato una marcata tendenza nel creare i marchi privati nel settore automobiistico. Una parte dei rappresentanti del mercato autonomo durante i nostri colloqui ha sottolineato il fatto di orientarsi verso gli acquisti  dei pezzi di ricambio dei noti marchi europei e anche sotto il proprio marchio privato. Nell’Europa Centrale, essi riescono ad ottenere buon margine ed essere competitivi sul mercato italiano, mantenendo parallelamente alta qualità e affidabilità. Il livelo di qualità è conforme alla qualità dei pezzi originali. Abbiamo colto delle opportunità per il futuro che, come azienda,  possiamo ora approffondire. Sicuramente il bilancio di Autopromotec è per noi  positivo.

     

    CARTA D’IDENTITA’

    Company: Master-Sport-Automobiltechnik GmbH

    Sede madre: Monaco di Baviera (Germania)

    Filiale: Polonia

    Titolare: Wiesław Rutka

    Brand: Master-Sport

    Ambito di business: progettazione, produzione, distribuzione di ricambi auto per il primo equipaggiamento e l’aftermarket

    Mercato geografico: presente in tutti i continenti, con i cambiamenti economici nell’Europa Orientale l’espansione verso questi mercati è sempre più ampia

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie