12.5 C
Napoli
lunedì, 04 Dicembre 2023
  • Italia, corre il mercato dell’auto

    Continua a correre il mercato italiano dell’auto. Secondo gli ultimi dati resi noti da Anfia, nello scorso mese sono state immatricolate circa 147mila nuove autovetture con un incremento del 14,4 per cento su giugno 2014: il tredicesimo consecutivo e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015.

     

    Tra gennaio-giugno 2015 le immatricolazioni sono state 873mila (+15,2%). Si tratta comunque di un valore inferiore del 32 er cento rispetto al valore medio del venduto negli anni 2000-2010 a gennaio-giugno (dato medio dei primi 6 mesi: 1,288 milioni).Ma superiore del 5,2 per cent al valore medio (830 mila unità) del 1°semestre negli anni di recessione 2011-2014.
     

    Noleggio

    Il mercato è stato contraddistinto dal boom delle vendite del noleggio nei primi 4 mesi dell’anno con il 32 per cento di vendite in più e un calo dell’1 per cent nel bimestre maggio-giugno e dalle vendite ai privati con crescite a doppia cifra a partire dal mese di marzo: nei primi 4 mesi dell’anno le vendite ai privati registrano un rialzo tendenziale del 12 per cento e nel bimestre maggio-giugno aumentano del 23 per cento.

     

    Radiazioni

    Dopo 17 mesi di cali consecutivi, dal mese di marzo sono in aumento anche le radiazioni, come effetto degli sconti applicati dalle Case automobilistiche dietro rottamazione di una vettura “vecchia”.

     

    Ecologiche

    Nei primi 6 mesi 2015 la quota delle auto ecofriendly si attesta al 13,9 per cento del totale mercato, grazie alle vetture a gas, che registrano un aumento medio del 10 per cento. In Italia l'incidenza del mercato auto ad alimentazione alternativa, grazie al ruolo chiave delle vetture a metano e a GPL, non ha paragoni rispetto ai Paesi dell'Unione Europea e consente all'Italia di vantare emissioni medie di CO2 delle nuove vetture vendute tra le più basse in Europa (Il mercato delle auto ecofriendly italiano rappresenta il 39% circa del mercato UE+EFTA e il 44% circa del mercato UE15). L’emissione media di CO2 delle nuove auto vendute nel 2014 in Italia è stata di 117,8 g/km contro una media Ue di 123,4. L’Italia ha raggiunto il target fissato per il 2015 dalla Commissione Europea di 130 g/km già nel 20111.

     

    Modalità d’acquisto

    A giugno 2015 le vendite ai privati crescono del 28 per cento rispetto allo stesso mese del 2014, la quota sale al 63 per cento. Nel primo semestre dell’anno, le vendite ai privati crescono del 15,8 per cento, attestandosi al 59 per cento di quota.
     

    E’ arrivato il momento di sostituire l'automobile: da ottobre 2013 si registrano 17 mesi di variazioni tendenziali negative dei volumi di auto radiate, ma a marzo 2015 le radiazioni aumentano rispetto a marzo 2014 (+4,8%, dato provvisorio ACI), grazie alle offerte commerciali delle case auto che prevedono sconti sull’acquisto dell’auto nuova dietro rottamazione di quella vecchia, anche ad aprile e maggio le radiazioni aumentano rispetto ad un anno fa, rispettivamente dello 0,9 e del 3,7 per cento. L’aumento di maggio risulta condizionato dalla flessione delle radiazioni per esportazione  -16,6%): dato che le demolizioni sono risultate in crescita del 17,5 per cento.

     

     

     

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie