25.7 C
Napoli
sabato, 13 Aprile 2024
  • Sogefi, una semestrale così così

    Nel dettaglio, Sogefi ha chiuso il primo semestre del 2006 con un giro d’affari di 532,9 milioni di euro, in contrazione dello 0,5% rispetto alla prima metà dello scorso anno. Il management della società ha spiegato questo risultato con il calo della domanda per il primo equipaggiamento proveniente dai costruttori francesi, che non è stata completamente bilanciata dalla crescita delle richieste provenienti da Toyota, Volkswagen e Ford. La domanda è stata fiacca anche nel segmento dei ricambi, in particolare in Europa e in Brasile.
    Decisamente migliore l’andamento della redditività. Il margine operativo lordo è salito del 9,5%, raggiungendo i 70,3 milioni di euro. Di conseguenza, la marginalità è passata dal 12% al 13,2%. I vertici di Sogefi hanno sottolineato che l’incremento del margine operativo lordo è stato ottenuto nonostante l’aumento dei costi per l’energia e per alcune materie prime. In forte miglioramento anche l’utile netto, che ha mostrato una crescita del 25%, passando da 22 milioni a 27,5 milioni di euro. Tuttavia, quest’ultimo risultato è stato influenzato da una plusvalenza di 3,6 milioni di euro derivante dalla cessione di un impianto produttivo non più utilizzato.

    Nel solo secondo trimestre le variazioni sono state più consistenti. Nel periodo aprile-giugno il giro d’affari ha subito un calo del 4,8% scendendo a 268,6 milioni di euro. Al contrario, il margine operativo lordo è aumentato dell’11,5% a 36,9 milioni di euro (con una marginalità del 13,7%), mentre l’utile netto è balzato di oltre il 30% a quasi 16 milioni di euro.

    Al 30 giugno l’indebitamento finanziario netto ammontava a 156,2 milioni di euro, in calo rispetto ai 160,4 milioni di fine marzo e ai 167,3 milioni di euro di inizio 2006.
    Il miglioramento della posizione finanziaria netta è stato ottenuto grazie alla forte capacità di generazione di cassa. Nel primo semestre dell’anno, infatti, Sogefi ha generato un cash flow di 28,6 milioni di euro, che ha permesso alla società di finanziare una generosa politica dei dividendi. Lo scorso aprile Sogefi aveva distribuiti ai propri azionisti una cedola complessiva di 19,5 milioni di euro.

    Il management del gruppo non ha fornito indicazioni puntuali per l’intero esercizio, limitandosi ad anticipare che il 2006 dovrebbe chiudersi con un utile netto superiore a quello realizzato lo scorso anno (44,7 milioni di euro). I manager di Sogefi hanno precisato che nella seconda metà del 2006 non sono previste importanti variazioni nell’andamento dei mercati di riferimento e dei principali fattori di costo dell’azienda.

    Fonte: Soldionline

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie