Lavoro ed Economia

Investi in tecnologia? arrivano gli sconti per le imprese

Legge di stabilità: sta prendendo corpo l’idea di favorire gli investimenti delle imprese in macchinari e tecnologie mutuando dai francesi (legge Macron) la possibilità di introdurre una forma di super-ammortamento, consentendo quindi alle imprese di aumentare del 40 per cento il valore del bene da portare in deduzione. In pratica sarebbe uno strumento che si andrebbe aggiungere alla legge Sabatini, che nell’ultimo anno ha già dato buoni risultati. Ma si tratta di trovare le risorse: l’obiettivo in questo caso prevede di destinare circa 1 miliardo di euro a questa nuova misura. Il taglio Ires, un anticipo rispetto alla misura definitiva prevista nel 2017, potrebbe essere di 1 o 2 punti e quindi valere circa 1,2/2,4 miliardi di euro. Poi altri 200 milioni servirebbero a rafforzare il credito di imposta destinato a ricerca e sviluppo alzando da 5 a 10 milioni il tetto di investimenti di ogni singola impresa. Intanto, dopo Assoelettrica, anche l’Enel prende le distanze dai piani del governo. “Inserire il canone Rai nella bolletta energetica sembra difficile da molti punti di vista – ha spiegato il presidente Patrizia Greco -. Ci sono dei problemi e non so se siano risolvibili o meno. È difficile sia tecnicamente, per i sistemi di fatturazione, sia, probabilmente, anche da un punto di vista giuridico”.

 

Rubrica a cura di www.piueconomia.com

Commenta