Lavoro ed Economia

Inclusione sociale: bando da 500mila euro

Il dipartimento per le Pari Opportunità pubblica un avviso rivolto a comuni, unioni, consorzi, aggregazioni temporanee di comuni con popolazione complessiva non inferiore a centomila unità che intendano realizzare progetti innovativi, efficaci, fattibili e sostenibili nell’ambito dell’inclusione sociale di persone a rischio di discriminazione etnico-razziale. In particolare rientrano nell’ambito di interesse dell’avviso, interventi proposti in aree urbane periferiche con un alto tasso di residenti di origine straniera rispetto al totale della popolazione residente e che comprendano una delle seguenti tipologie:
 

    - percorsi di inclusione lavorativa

    - avviamento al lavoro e/o alla microimprenditorialità

   - sperimentazione di filiere produttive locali che promuovano la legalità e la sicurezza sul lavoro

   - percorsi di inclusione sociale

   - percorsi o strumenti di partecipazione civica

   - progetti di promozione della legalità e prevenzione della criminalità. 

 

L’ammontare totale delle risorse previste è di 500mila euro. Per ciascun progetto il contributo finanziario non potrà eccedere il 60 per cento del totale dei costi e superare l’importo di 60mila euro.   I comuni interessati potranno candidarsi all’iniziativa fino alle ore 12 del 15 maggio 2015 secondo le modalità indicate nell’ apposito avviso.

 

Rubrica a cura di www.piueconomia.it

Commenta