10.2 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • Alta pressione Bosch. Il Diesel diventa pulito

    Alzi la mano chi ha un ricordo, anche pallido, delle vecchie auto a gasolio. Lente, inquinanti, distanti anni luce dalle sorelle a benzina che invece proponevano sempre motori scattanti e all’avanguardia.

    Per fortuna da quei tristi giorni è passato molto tempo e oggi i propulsore diesel spesso danno ben altro filo da torcere. Merito soprattutto al Common rail introdotto da Bosch, che ha contribuito notevolmente al successo ed allo sviluppo di motori diesel a bassi consumi e alte prestazioni dotati di sistemi di iniezione diretta ad alta pressione.

    I moderni motori diesel a iniezione diretta con sistemi common-rail consumano il 30% in meno ed emettono circa il 25% in meno di anidride carbonica (CO2) rispetto ai motori a benzina con iniezione indiretta. Bosch prevede di ridurre ulteriormente i consumi e le emissioni di CO2 continuando ad ottimizzare il sistema common-rail e i suoi componenti.

    Il colosso tedesco sta inoltre perfezionando gli iniettori piezoelettrici e quelli a solenoide, arricchendo ulteriormente la storia ultradecennale di successi del sistema common-rail. I nuovi iniettori ultradinamici a solenoide hanno prestazioni analoghe agli iniettori piezoelettrici e sono progettati per pressioni d’iniezione superiori a 2.000 bar.





    Un obiettivo a medio termine del sistema è l’uso di pressioni d’iniezione superiori a 2.200 bar per migliorare sia le prestazioni sia le caratteristiche degli scarichi dei motori diesel. E la pompa Bosch CP4 common-rail con una pressione potenziale superiore a 2.000 bar rappresenta un risultato davvero eccellente.

    Questa pompa è progettata per la massima efficienza idraulica e sopporta processi di combustione con pressioni d’iniezione estremamente alte, anche a bassi regimi del motore.

    Il diesel si affermerà ben presto anche nei mercati emergenti dell’Asia, a seguito dell’introduzione di norme sulle emissioni sempre più severe e stringenti. Di conseguenza, le vendite di impianti common-rail Bosch in India e Cina passeranno da 100 mila sistemi per Paese nel 2007 a 1,3 milioni per ciascun Paese nel 2010.


    Articolo pubblicato sulla Repubblica in data 01/10/07

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie