12.1 C
Napoli
mercoledì, 24 Aprile 2024
  • Componentistica auto: la nuova sfida di Inforicambi

    DI STEFANO BELFIORE

    Cinquemila utenti registrati, 2milioni e 500mila visitatori all’anno e 350 marchi partner italiani ed internazionali registrati. Sono i numeri di Inforicambi. Il portale del settore ricambi auto e truck si rifà il look. Un cambio di veste grafica che presuppone un impegno maggiore nel fornire, da un lato, informazioni sempre più capillari e precise sul mondo della componentistica automotive. Dall’altro, servizi più incisivi per aumentare l’appeal di visibilità di produttori e distributori che gravitano nel mondo dei ricambi. Delle novità, ora online (come ad esempio lo speciale su Automechanika Francoforte), ne abbiamo parlato con Gino Vampore (nella foto), dirigente e socio di Sofinn Italia. Software house, operante da più di 20 anni nel comparto dell’aftermarket automotive, che gestisce il portale  Inforicambi.it
     

    Nasce il nuovo Inforicambi. Quali sono innanzitutto le novità legate al mondo dell’informazione di settore?

    Abbiamo rafforzato il nostro service giornalistico con l’obiettivo di fornire un’informazione sempre più puntuale e precisa sul mondo della componentistica automotive. Da qui, il debutto della nuova sezione dedicata al primo equipaggiamento, che si affianca a quella dell’aftermarket, dove ospiteremo tutte le notizie dedicate a chi opera nel mercato dell’original equipment manufacturer.
     

    In occasione di Automechanika Francoforte, a quali iniziative giornalistiche avete pensato?

    L’importante expo non poteva non essere oggetto del nostro interesse informativo. A tal proposito, abbiamo realizzato uno speciale, la cui sezione è visibile in home, dove all’interno la nostra redazione offre e sta offrendo un’informazione in real time sull’evento, raccontando  le novità che si stanno presentando in fiera. Accanto a questo lavoro di cronaca, inoltre, sono state anche fatte delle interviste, a diverse aziende, focalizzate proprio sulla loro presenza in Automechanika.  Insomma, una fondamentale finestra che può fungere, senza dubbio, per le sue caratteristiche di conoscenza, da punto d’incontro tra il mercato italiano e quello internazionale. Colgo, inoltre, l’occasione per invitare le aziende espositrici ad inviarci, scrivendo a redazione@inforicambi.it o registrandosi al portale,  le loro novità su ciò che stanno illustrando in fiera. Ma anche le loro valutazioni di bilancio post evento. Informazioni che saranno curate ed elaborate dal nostro staff giornalistico.
     

    Questo, dunque, in ottica informativa. Mentre sul versante comunicazione, sono state previste delle azioni ad hoc per aumentare la visibilità di chi partecipa al salone internazionale?

    Si, certamente. Abbiamo pianificato e reso operativa una campagna di marketing pubblicitario con un nutrito kit di soluzioni di advertising online in grado di aumentare l’appeal corporate e di brand delle aziende che espongono a Francoforte.

     

    Passiamo ora al mondo del truck. Qui ci sono novità? Può spiegarcele?

    Proprio così. Sempre, sul fronte giornalistico, abbiamo dato il via, in sintonia con il nostro pay off, anche alla finestra dedicata ai veicoli pesanti. Anche qui, la mission è quella di conferire, ai nostri lettori, un’informazione capillare sul comparto che va ad arricchire quella già fornita sul mondo delle quattro ruote.
     

    Oltre ad essere un giornale, Inforicambi è anche un portale che offre un variegato kit di servizi nel mondo dei ricambi ai propri partner. Qui, quali sono le ultime novità?

    Sostanzialmente, il nostro sforzo è stato quello di  migliorare la finestra rivolta ai produttori, nostri partner, dando loro maggiore visibilità, istituzionale e di prodotto, nonché una più facile e veloce semplicità nell’essere cercati nell’apposito motore di ricerca. Abbiamo predisposto, a tal proposito, dei nuovi contratti partner che adempiono appunto alla mission di incrementare qualitativamente la loro comunicazione sul nostro portale.

     

    Dai marchi esposti sul portale, si riscontra, inoltre, che la maggior parte dei vostri partner sono produttori. Ma sul fronte dei distributori è stato concepito qualcosa?

    Un’altra grande novità che nasce è  il nuovo contratto partner rivolto ai distributori ed a tutte le aziende che vendono prodotti collaterali. Da questa collaborazione,  ci aspettiamo e ci auguriamo un incremento del portale, offrendo un qualificato servizio comunicativo che desideriamo dare ad una categoria di notevole importanza, come appunto i distributori.  Fra gli interventi pensati, c’è, ad esempio, un  motore di ricerca, semplice ed efficace, che permette di trovare il ricambista su un raggio geografico di 100 chilometri

     

    C’è, infine, il discorso geolocalizzazione. Nello specifico, cosa è stato introdotto?

    In pratica, forniremo a tutti i nostri visitatori-lettori delle informazioni geolocalizzate collegate alla loro area territoriale di provenienza. In questo modo, i fruitori del nostro portale-giornale potranno essere aggiornati su tematiche ed argomenti di loro pertinenza geografica. 

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie