Green

Pneumatici verdi: ecco il progetto di EcoTyre

Dalla gomma riciclata e devulcanizzata, nasce una nuova mescolaNel 2018 EcoTyre ha superato l’obiettivo del 100 per cento previsto dalla legge, gestendo un quantitativo di Pneumatici Fuori Uso pari al 102,5 per cento rispetto agli pneumatici nuovi immessi sul mercato dai propri Soci. EcoTyre si posiziona come uno dei protagonisti della Green Economy italiana, riconfermandosi il primo Consorzio a livello nazionale per numero di Soci e secondo per quantitativi di PFU gestiti. Nel 2018 la raccolta totale è stata pari a 44.249.414 kg e, complessivamente, in 8 anni le attività di raccolta di EcoTyre hanno consentito di avviare al corretto recupero 320.520.948 kg di pneumatici.

IL PROGETTO DA GOMMA A GOMMA

EcoTyre ha messo a punto un processo particolarmente innovativo, iniziato tre anni fa con il coinvolgimento di importanti partner tecnici italiani e internazionali, che consente di utilizzare la gomma triturata derivante dalle gomme giunte a fine vita, per generare una mescola utilizzabile per la produzione di altri pneumatici, equivalente a quella tradizionale. Gli “pneumatici verdi” contenenti per il 20 per cento gomma riciclata e devulcanizzata sono stati sottoposti ad un test comparativo mirato a valutare le differenze esistenti tra le due tipologie di copertone: quelli tradizionali e quelli contenenti gomma riciclata. Per un anno, 20 camion di 5 modelli diversi hanno percorso un totale di quasi 1,5 milioni di chilometri in giro per l’Italia utilizzando pneumatici a mescola standard e a mescola riciclata, derivata dalla triturazione degli PFU, in condizioni di grande stress e carichi completi fino a 44 tonnellate. I nuovi pneumatici verdi hanno subìto un grado di usura praticamente identico a quello dei copertoni prodotti tradizionalmente. Alla luce di questi ottimi risultati, EcoTyre ha deciso di lanciare il progetto “da Gomma a Gomma 2.0” che punta ad ampliare l’iniziativa ad altre tipologie di pneumatici ed equipaggiare almeno 1.000 veicoli entro i prossimi 36 mesi.

Commenta