Green

Mobilità elettrica: si impenna l’interesse

Cresce l’interesse per la mobilità elettrica.

2 su 10 fleet manager pronti ad ampliare la flotta di veicoli elettrici nei prossimi 12 mesi. Piace anche l’ibridoDue su 10 fleet manager  sono pronti ad ampliare la flotta di veicoli elettrici nei prossimi 12 mesi. Ma piace anche l’ibrido: soluzione già oggi affidabile ed efficace, strategica per la transizione verso la svolta elettrica. Questi i principali trend contenuti nella ricerca “Mobilità alla spina 2019: l’auto elettrica e ibrida nelle flotte aziendali”, promossa da Top Thousand, l’Osservatorio sulla mobilità aziendale composto da Fleet e Mobility Manager di grandi aziende, in collaborazione con Sumo Publishing. mLa ricerca, alla sua terza edizione (2016-2018-2019) ha preso in considerazione una flotta campione di 100 aziende appartenenti a diversi settori per un totale di oltre 85.000 veicoli in flotta, il 90% dei quali gestito in noleggio a lungo termine.

Come vengono utilizzati i veicoli elettrici (EV) presenti nelle grandi flotte aziendali?

automobili elettricheIl potenziamento delle batterie e l’aumento dell’autonomia dei modelli più recenti consente oggi una maggiore flessibilità d’uso e, quindi, un incremento della percentuale di EV assegnati in fringe benefit, che nell’ultimo anno è passata dal 17 al 27 per cento. La maggior parte dei veicoli elettrici, però, viene utilizzata in pool, per consentire la ricarica in sede, anche al di fuori degli orari di lavoro. Nel 2019 si è registrata, inoltre, una crescita dell’ utilizzo dell’auto elettrica fuori città, segnalato dal 53 per cento del campione. Le aziende sono quindi interessate ad allargare il campo di azione dei veicoli elettrici, nonostante permanga il problema della carenza delle infrastrutture di ricarica al di fuori dei contesti urbani.

 

…e nel futuro?

Guardando ai prossimi 12 mesi, i fleet manager mantengono un approccio razionale e piuttosto attendista nei confronti dell’auto elettrica con il 68 per cento che ancora non ha le idee chiare sul possibile ampliamento del proprio parco auto elettrico.

Vantaggi e svantaggi dei veicoli elettrici?

Secondo i gestori delle flotte, i principali motivi della scarsa propensione dei driver a cambiare il proprio veicolo con uno elettrico sono la scarsa reperibilità delle infrastrutture (38%), i limiti di autonomia (35%), la poca conoscenza del prodotto (20%) e una certa ritrosia a cambiare abitudini (15%). D’altra parte, i vantaggi dei veicoli elettrici maggiormente percepiti dai fleet manager sono la riduzione delle emissioni (indicato dal 78% del campione), il libero accesso alle ZTL e le altre agevolazioni nella circolazione (72%), la responsabilità sociale d’impresa (69%) e il risparmio nei costi di carburante (63%).

Commenta