Automotive

Viaggia leggero: 10 consigli per risparmiare carburante

Risparmio CarburanteSiete pronti alle vostre vacanze on the road? Lo sarete sicuramente dopo aver letto questi consigli utili al risparmio di carburante, così da rendere più leggero il vostro viaggio.

Ci siamo affidati alle preziose parole di un esperto del settore automotive dell’UNC (Unione Nazionale Consumatori), Raffaele Caracciolo, integrando una serie di tematiche già trattate dal nostro giornale.

 

CONSIGLIO 1. GOMME SEMPRE GONFIE: viaggiare con le gomme sgonfie porta ad un consumo di almeno il 10 per cento in più in quanto l’auto fa più fatica ad avanzare. Dunque controllare la pressione ottimale (riportata sul libretto dell’auto) e per una prestazione migliore andrebbe anche aumentata di un paio di decimi di bar.

 

CONSIGLIO 2. CLIMATIZZATORE E FINESTRINI: sappiamo oramai che tenere sempre il climatizzatore acceso aumenta il consumo di carburante, ma anche tenere i finestrini aperti compromette l’aerodinamica della vettura. Dunque finestrini chiusi e climatizzatore acceso per non morire di caldo.

 

 

Bagagliaio CaricoCONSIGLIO 3. NON APPESANTIRE IL BAGAGLIAIO: caricarsi di valigie e simili, porta l’auto sotto sforzo e peggiora anche la stabilità e gli spazi di frenata. Cerchiamo di portare con noi lo stretto indispensabile, piuttosto che il superfluo.

 

 

 

CONSIGLIO 4. FRENATE E RIPARTENZE: ovviamente questo consiglio vale nel caso di frenate e ripartenze superflue. Cerchiamo di evitarle e di far camminare costantemente la vettura il più possibile.

 

 

CONSIGLIO 5. DISCESA A FOLLE: vi aspettavate che vi consigliassimo di fare le discese a folle o con auto spenta? Sfatiamo questo mito in quanto anche con auto in folle c’è un afflusso di carburante. Mai spegnere il motore! Potrebbe essere molto pericoloso in quanto non funzionerebbero il servosterzo ed il servofreno.

 

CONSIGLIO 6. ACCELERARE GRADUALMENTE E NON TIRARE LE MARCEaccelerare delicatamente, senza pigiare con veemenza sull’acceleratore è uno dei consigli base che solitamente danno anche alla scuola guida. Si parla inoltre di regime ottimale per il cambio marcia che coincide con quello di “coppia massima”, dunque mantenere il regime di coppia massima in ogni circostanza, così come indicato dal contagiri, senza portare l’auto sotto sforzo, cambiando marcia ogni volta che l’auto lo richiede. Per il cambio automatico si consiglia l’opzione “economy”.

 

CONSIGLIO 7. FARLA SCORRERE IN CURVA: in curva l’auto consuma di più perché c’è più resistenza da parte degli pneumatici, è bene affrontarle quanto più delicatamente è possibile o fare traiettorie rotonde.

 

CONSIGLIO 8. USARE IL “CUT OFF”: se nel momento in cui rallentiamo inseriamo la marcia più alta e rilasciamo la frizione, la centralina del motore interromperà il flusso di benzina. Questa pratica si chiama appunto cut off.

 

CONSIGLIO 9. REGOLATORE DI VELOCITA’: nel caso in cui la vettura avesse il cruise control, è bene usarlo nelle condizioni ottimali e cioè su strada aperta, trafficata.

 

 

CODA IN AUTOSTRADACONSIGLIO 10. EVITARE L’ANSIA DA CODA SU TANGENZIALI ED AUTOSTRADE: passare da una corsia all’altra è inutile, il consumo di carburante insieme al logorio del veicolo raddoppiano.

Per qualsiasi altra informazione utile, possiamo visitare il sito dell’UNC.

 

 

Costanza Tagliamonte

 

Commenta