Automotive

Sulle Opel, l’occhio elettronico ti avvisa dei pericoli

Opel si aggiudica il riconoscimento per le dotazioni ‘salva-vita’, il premio Euro NCAP Advanced per le tecnologie di sicurezza avanzate. A questo riconoscimento possono ambire le case automobilistiche che introducono nuove tecnologie di sicurezza che comportino un beneficio dimostrabile scientificamente per la sicurezza dei consumatori e della società in generale. Gli ingegneri della Casa di Rüsselsheim hanno sviluppato il sistema Side Blind Spot Alert (avviso di angolo cieco laterale), in grado di segnalare ai guidatori i pericoli non immediatamente visibili. Quando si cambia corsia di marcia, si effettua un sorpasso o una svolta, può capitare di non vedere gli altri utenti della strada perché si trovano in un angolo cieco. E’ un pericolo che si conosce sin da quando l’uomo ha iniziato a guidare. Il 10 per cento di tutti gli incidenti gravi ed il 5 per cento di tutte le morti causate dal traffico nella UE è riconducibile a circostanze di questo tipo. L’ ‘occhio elettronico’ del sistema di avviso dell’angolo cieco laterale SBSA opera già su ADAM, Corsa, Astra, Cascada e Zafira Tourer effettuando la scansione del traffico laterale per mezzo di quattro sensori ultrasonici. Su Insignia viene utilizzata la tecnologia radar. Il sistema effettua la scansione di ampie aree attorno al veicolo. Se i rilevatori elettronici individuano un oggetto sulla rotta di collisione con il veicolo, un segnale ottico arancione compare sullo specchietto esterno della portiera sullo stesso lato dell’oggetto. L’intensità luminosa delle spie a led è elevata ed il segnale risulta visibile sempre, persino nelle giornate soleggiate. Il sistema Side Blind Spot Alert è attivo a velocità fra i 10 e i 140 km/h ed è disponibile come optional su tutti i modelli citati. Inclusa nuova Opel Corsa, naturalmente.

Commenta