Automotive

Le province in cui le polizze auto subiscono maggiore aumento

Quale provincia italiana subisce maggiormente il rincaro della polizza auto?

Le tariffe RC auto sono sempre soggette a variazioni e rincari, per questo Facile.it ha analizzato un campione di oltre 14.000 preventivi raccolti nel primo trimestre di quest’anno ed ha rilevato che, a parità di profilo, le tariffe possono subire dei rincari anche pari al doppio, tali variazioni si registrano spostandosi da provincia a provincia.

Questo accade perché, secondo il sistema assicurativo Bonus/Malus, in caso di sinistro stradale la classe di merito del guidatore responsabile peggiorerà di due punti per cui si verificherà un aumento del costo RC auto.

L’analisi dimostra che la provincia dove il sinistro con colpa ha il costo più alto è Salerno, qui il prezzo aumenta fino al 98,9 per cento e se si intende stipulare un nuovo contratto assicurativo bisognerà tener conto di una spesa di circa 462 euro in più.

A seguire troviamo Napoli, dove il passaggio dalla prima alla terza classe di merito vede un rincaro del 76,1 per cento, con una spesa di 442 euro. Lo stesso accade a Prato con aumento del 75,8 per cento, ovvero 454 euro in più. La provincia di Caserta si posiziona al quarto posto, con rincaro del 70,3 per cento, per 419 euro. Invece al quinto posto si trova Palermo col 63,6 per cento e 241 euro. A seguire Pistoia, 62,3 per cento e 244 euro; Pavia col 60,2 per cento e Pisa col 58,4 per cento. Verso la fine della classifica vi è Frosinone con un aumento del 56,6 per cento. L’ultima posizione è per Ancona dove il rincaro è del 51,5 per cento.

«Un incidente con colpa è una macchia che rimane nella storia assicurativa dell’automobilista per 5-6 anni e che condizionerà, per questo periodo di tempo, le tariffe offerte dalle compagnie», chiarisce il responsabile assicurazioni di Facile.it, Diego Palano «Il consiglio per cercare di contenere il più possibile il rincaro è di confrontare diversi preventivi prima di acquistare una nuova polizza; soprattutto in casi come questo le politiche tariffarie applicate dalle singole società assicurative determinano differenze di costo a volte davvero notevoli, pertanto è bene avere un quadro completo dell’offerta prima di scegliere.».

Se scorressimo la graduatoria al contrario, al primo posto troveremmo Firenze che attualmente è la provincia italiana dove un sinistro con colpa costa meno, parliamo del 18,8 per cento ovvero 69 euro in più per cambio polizza. Seguita da Venezia, Bologna, Varese, Cagliari, Verona, Rimini, Bergamo e Treviso. Ultima nella top ten inversa è Ravenna che mantiene il suo contenuto 32,1 per cento di rincaro per 108 euro in più.

Costanza Tagliamonte

Commenta