Automotive

Nuovo Toyota C-HR compatto ed ibrido

Toyota C-HR rompe gli schemi!

Presentato a fine 2016, Toyota C-HR ha conquistato immediatamente la scena nel proprio segmento di mercato. 

Divenuto in breve tempo il riferimento dei crossover compatti, oggi, il SUV ibrido giapponese si propone in una veste ancora più raffinata e tecnologica. 

E’ stata venduta in oltre 50.000 unità in Italia, in casa Toyota, il C-HR dopo la Yaris rappresenta il modello più venduto, il quarto a livello globale. 

Tre le aree di intervento su cui la casa automobilistica giapponese è intervenuta: esterni performance, connettività. 

Esteticamente arrivano nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori, con tecnologia a LED. 

I fari sono collegati tra loro da un sottile spoiler che contribuisce a rendere il tutto ancora più accattivante. 

Tecnicamente, rimane il motore da 1,8 litri e 122 cavalli ma la sua batteria agli ioni di litio è stata potenziata, mentre il due litri da 184 cavalli offre un rendimento termico del 41%!

Da segnalare l’introduzione del nuovo sistema multimediale centrale, che finalmente supporta la connettività con Apple CarPlay ed Android Auto.

Grazie all’utilizzo della app MyT il guidatore più essere connesso ed usufruire di una serie di utili servizi quali possibili parcheggi, pianificazione degli itinerari e connessione in remoto con la vettura.

Marco Lasala 

Commenta