Automotive

Nuova Toyota Prius: icona della tecnologia ibrida

Arrivata alla sua quarta generazione, la nuova Toyota Prius è il simbolo e il precursore della tecnologia ibrida nel mondo e in Italia. Nella sua nuova versione rinnovata, questa vettura introduce una nuova generazione del sistema Full Hybrid, in grado di esprimere performance mai viste prima, con elevatissimi livelli di efficienza in termini di consumi ed emissioni, che raggiungeranno la soglia dei 70g/Km.

 

I dati dell’ibrido

Le vendite di vetture ibride in Italia hanno raggiunto volumi record nel 2016, attestandosi al 2,1 per cento di share nel mese di gennaio 2016. Il 96 per cento di tale quota è rappresentato da Toyota e Lexus. A livello mondiale, Toyota è leader di mercato con 8,5 milioni di veicoli ibridi venduti (oltre 1 milione solo in Europa). Dal 2000 a oggi le vetture ibride, vendute in Italia, sono oltre 85mila unità, con mix sempre crescenti sia per Toyota che per Lexus.

 

Il nuovo Toyota New Global Architecture

Il pianale della nuova Prius è stato sviluppato sulla base della nuova Toyota New Global Architecture  che ha permesso di realizzare un abbassamento del baricentro dell’auto rispetto al modello precedente, migliorandone la guidabilità e le performance stradali. L’adozione della nuova piattaforma, ha consentito l’utilizzo di un nuovo sistema di sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante, e l’incremento del 60 per cento della rigidità strutturale della vettura.

 

Nuova efficienza del Sistema Full Hybrid

La nuova Prius è equipaggiata con il sistema Full Hybrid più evoluto al mondo, che unisce alla perfezione, una straordinaria efficienza nei consumi (solo 3.0 litri/100 km in ciclo combinato) e un elevatissimo piacere di guida. L’accelerazione è, adesso, più progressiva e silenziosa, grazie anche al lavoro di affinamento teso ad assicurare maggior corrispondenza tra velocità della vettura e regimi del motore. Toyota ha concentrato i propri sforzi per rendere la nuova generazione di automobili ancora più intuitiva e semplice da guidare. I miglioramenti apportati all’unità motrice hanno permesso di ottenere un aumento dell’efficienza termica, che è oggi pari ad oltre il 40 per cento, e rappresenta la migliore performance al mondo per un motore benzina. Altri componenti del sistema ibrido sono stati resi più compatti e ricollocati per contribuire all’abbassamento del baricentro. La nuova batteria ibrida al nichel-metallo idruro, risulta oggi più compatta e con un’autonomia e tempi di ricarica nettamente migliorati.

 

Innovazione tecnologica

L’innovazione si rispecchia anche nei cambiamenti che riguardano la sicurezza, grazie all’introduzione del Toyota Safety Sense, una nuova gamma di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni, a diverse velocità di marcia. Il pacchetto gode oggi dell’inserimento di un Adaptive Cruise Control dotato di radar con Full Speed Range Following Function e con una funzione di riconoscimento pedoni che estende le potenzialità del sistema Pre-Collision. Oltre a ridurre il rischio di incidenti, queste tecnologie aiutano a rendere più sicuro il viaggio e a ridurre l’affaticamento del guidatore.

Commenta