Automotive

Nuova Renault Captur la rivoluzione è iniziata

Renault Captur cresce!

Cambia nelle dimensioni, nei contenuti, nelle motorizzazioni, in casa Renault la rivoluzione, stilistica e tecnologica, iniziata con la rinnovata Clio prosegue ora con la nuova Captur 

Un best seller, dopo Clio, Captur è il veicolo più venduto ed affermato di casa Renault, con ben 1,5 milioni di unità vendute in oltre 90 paesi a partire dal 2013, anno del suo lancio commerciale. 

Oggi il B-Suv francese cambia forma, crescendo di ben 11 centimetri e toccando quota 4,24 metri, un allungamento che ha portato benefici sia in termini di abitabilità che di spazio bagagli. 

Nuovo Captur è ibrido, autonomo e connesso!

Ibrido perché a breve termine sarà introdotta una inedita motorizzazione ibrida E-Tech Plug-IN hybrid, frutto della decennale esperienza Renault in materia di veicoli elettrici, un motore che vanta oltre 150 brevetti depositati.

Connessa perché grazie al rinnovato sistema Easy Connect, i passeggeri a bordo di Captur saranno costantemente connessi e potranno beneficiare di tutta una serie di informazioni, in tempo reale, su traffico, punti di interesse e persino mappe navigazione aggiornate.

Autonoma perché è la più grande innovazione sul rinnovato B-Suv francese, la presenza del cruise control adattivo, del mantenimento della carreggiata e di un pacchetto ADAS da 5 stelle Euro NCAP, rappresenta per Renault la democratizzazione della sicurezza. 

Realizzata sulla base della piattaforma modulare CMF-B, la nuova Captur aspira ad ottenere la massima votazione in fatto di sicurezza per gli occupanti e pedoni. 

Il suo design è rivoluzionario, sono ben 90 le combinazioni di colore per la carrozzeria, 18 per gli interni e ben 8 le illuminazioni interne configurabili.

Novità anche per le motorizzazioni, grazie alla presenza del nuovo motore Diesel da 1,5 litri con cambio doppia frizione e del mille con alimentazione GPL.

Marco Lasala 

Commenta