Automotive

Nuovo Nissan Qashqai con sistema ProPilot: sicurezza e guida assistita

Un’auto di successo che si rinnova nell’estetica e nei contenuti, una best seller difficile da modificare se non mantenendo inalterato quell’appeal che ne ha decretato il suo consenso tra il pubblico italiano: il nuovo Nissan Qashqai ora ha un design nettamente più maturo e contenuti da moderno Crossover.

Nissan ha deciso di equipaggiare il nuovo Qashqai del sistema di assistenza alla guida ProPilot: si tratta di una tecnologia che avvalendosi di numerose telecamere poste al lati e nella parte anteriore e posteriore della vettura, regola automaticamente sterzo, acceleratore e freni, in funzione delle condizioni stradali e del traffico, il tutto sempre con l’ausilio di radar.

Ad arricchire la sua folta dotazione di accessori ci pensa il sistema RCTA (Real Cross Traffic Alert), che riduce il rischio di collisione alle basse velocità e durante le manovre di retromarcia in fase di parcheggio, il Lane Departure Warning, l’avviso di superamento della carreggiata, il Blind Spot Warning, sistema che avverte il sopraggiungere di veicoli in prossimità di angoli ciechi.

Oltre 2,3 milioni di unità vendute in tutta Europa, Nissan Qashqai nell’edizione 2017 vanta un CX di 0,31, fattore che unitamente alla moderna unità diesel da 1,5 litri e 110 cavalli, assicura emissioni ridottissime, circa 99 grammi per chilometro.

Marco Lasala

Commenta