Automotive

Mazda2 Model Year 2017: dettagli che fanno la differenza

Piccoli affinamenti ma che in realtà fanno la differenza, la Mazda2 Model Year 2017, non cambia radicalmente, ma sposa pochi e mirati interventi che la rendono una delle vetture del segmento B più invitanti e ricche di personalità.

Il Kodo Design non tradisce ed ancora una volta anche sulla nuova Mazda2, traspira tutta l’innovazione di un look fatto di linee equilibrate e sbalzi che seppur netti, danno eleganza e sportività ad un corpo macchina dalle dimensioni contenute.

L’antenna radio Shark ed i fari fendinebbia sono i primi particolari che balzano all’occhio sul nuovo modello, così come i nuovi cerchi in lega da 16 pollici con finiture lucida.

Internamente più sostanziose le novità a cominciare da un volante totalmente nuovo, con una migliore presa, nuove finiture Piano Black ed un inedito Active Driving Display, dotato ora di uno schermo a colori e di una luminosità migliorata, particolare che lo rende visibile anche in condizione di luce critica. 

Oltre che le indicazioni del navigatore e velocità, l’Active Driving Display riporta anche le indicazioni della Radio Digitale DAB ( di serie sulla Exceed).

Per le motorizzazioni, ai tradizionali motori a benzina da 75 e 90 cavalli si affianca un nuovo motore sempre a benzina da 115 cavalli con sistema i-ELOOP, tecnologia che prevede il recupero dell’energia in frenata.

Per le motorizzazioni disse, il 105 cavalli è abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti, binomio che garantisce percorrenze da 29 chilometri con un litro.

Marco Lasala

Commenta