Automotive

La Lamborghini Urus pronta a sbarcare in Europa

Tutto è pronto o quasi, l’arrivo del nuovo e velocissimo SUV firmato Lamborghini è imminente e così nei siti produttivi del marchio del toro si lavora ed investe allo scopo di aumentare la capacità produttiva dell’azienda bolognese: l’obiettivo ambizioso è quello di raggiungere le 7.000 unità annue di Urus!

La nuova linea di assemblaggio nello stabilimento produttivo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese prevede dei reparti interamente dedicati alla Urus con una nuova palazzina certificata LEED Platinum, il più alto standard di certificazione energetica ed ambientale per l’edilizia. 

Al fine di realizzare i nuovi uffici sono state coinvolte 600 imprese ed oltre 3.600 operai, il tutto è avvenuto in tempo record perché in soli 18 mesi, durante i quali l’azienda ha continuamente operato a pieno regime facendo registrare vendite record (+7% rispetto al 2016). 

Il sito produttivo principale di Lamborghini raddoppia così la sua produttività introducendo nuove tecnologie e certificazioni per la sostenibilità ambientale: Urus sarà caratterizzata dall’utilizzo di tecnologie Factory 4.0, che prevedono l’affiancamento agli operai specializzati, di robot automatizzati.

Si è preservata così l’artigianalità della fabbrica bolognese, affiancando però tecnologie all’avanguardia, utilizzando nuovi materiali e ampliando le conoscenze del personale specializzato.

Marco Lasala

Commenta