Automotive

Bmw M2 CS tra leggerezza e potenza

BMW M2 CS una special edition. 

Sarà prodotta in pochi esemplari, tutti destinati a cultori della “materia” perché la nuova BMW M2 CS è sostanza oltre che… cattiveria.

Si pone come giusta via di mezzo tra la M2 Competition e la M2 CS Racing, perché rappresenta il modello di accesso alle corse amatoriali. 

Tanti gli elementi che la distinguono e caratterizzano a cominciare dalla fibra di carbonio che riveste tetto, splitter anteriore, calotte specchi e diffusore posteriore. 

Cresce nella potenza, il suo motore turbo, un sei cilindri sviluppato dalla divisione M Motorsport arriva ad erogare una potenza massima di ben 450 cavalli, circa 40 cavalli in più rispetto alla M2 Competition

Gli pneumatici Cup aiutano a scaricare la potenza sulle ruote posteriori, le sospensioni adattive M consentono al guidatore di impostare gli ammortizzatori su Comfort, Sport e Sport +.

Novità anche per quanto riguarda l’impianto frenante, grazie a pinze freno rosse a sei pistoncini all’anteriore e quattro al posteriore; in alternativa è possibile anche scegliere i dischi in carboceramica. 

Per quanto concerne le prestazioni, la nuova BMW M2 CS raggiunge una velocità massima, in presenza del pacchetto M Drive di 280 km/h per uno 0-100 km/h in 4 secondi ( 4,2 sec in presenza del cambio manuale). 

Marco Lasala 

Commenta