Automotive

Un anno di Abarth Classiche

E’ trascorso esattamente un anno da quando, ha preso il via un progetto ambizioso che nel solo 2016 ha visto coinvolte auto di grande pregio, l’ Abarth Classiche, prevede il restauro delle vetture dello scorpione.

Un anno ricco di soddisfazioni, da modelli rarissimi come l’ Abarth 1000 record Pininfarina, anno 1960, all’ Alfa Romeo Abarth 1000 Colani, del 1958. Immancabili le Abarth più popolari, da sempre amate dal pubblico italiano e così anche le piccole Fiat-Abarth 595 e 695 si sono rifatte il look per esser ancorata volta ammirate e desiderate. 

Il lancio sul mercato della nuova Abarth 124 Spider ha dato la giusta energia ad un mercato che per qualche tempo si era spento e non aspettava altro che un rilancio giusto.

Nelle officine Abarth Classiche sono entrate anche modelli da competizione quale una Fiat Abarth 124 Rally Gruppo 4 ed una Fiat Abarth 131 Rally collezione FCA Heritage, entrambe sottoposte ad un restauro completo e meticoloso al fine della partecipazione nel centenario della Targa Florio ed al Goodwood Festival of Speed.

Un’altra importante tappa di quest’anno di Abarth Classiche è stato l’amarth Day, un evento che nel 2016 ha visto coinvolte oltre 3.500 Abarth presenti in questo circuiti europei, pronti a dar lustro ad un marchio che da sempre vive di sportività e bandiere a scacchi. 

a cura di Marco Lasala

Commenta